Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

L’offerta di Ryanair

Ryanair corre ai ripari. E ai piloti «con partita Iva» che lavorano per il vettore low cost e che sono in fuga, la compagnia irlandese, per trattenerli, propone un premio ai piloti che rinunceranno alle ferie. L’ipotesi allo studio di Ryanair servirebbe per uscire dall’impasse sui congedi obbligatori che ha costretto la compagnia a basso costo a cancellare circa 2 mila voli di qui alla fine di ottobre. La notizia, pubblicata dal quotidiano belga Libre Belgique, è stata confermata ad Afp da una fonte vicina al dossier.

Il giornale cita una nota interna, secondo cui la compagnia vorrebbe proporre un bonus da 12 mila euro ai comandanti e di 6 mila euro ai co-piloti se sono sotto contratto almeno sino alla fine di ottobre 2018. In cambio, Ryanair intende chiedere ai piloti di rendersi disponibili per 10 giorni durante le loro ferie. Sono 722 i voli Ryanair in arrivo e in partenza da aeroporti italiani che saranno cancellati sino alla fine di ottobre. La situazione più pesante graverà sugli scali di Bergamo, Ciampino e Fiumicino. Ma disagi ci saranno anche per chi voleva partire o arrivare a Napoli, Bologna, Bari, Pisa, Brindisi, Treviso, Verona e Lamezia.

Da parte sua, l’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) sta verificando che la compagnia irlandese rispetti i diritti che la normativa comunitaria assicura ai passeggeri in caso di cancellazione dei voli. E ha convocato d’urgenza la compagnia per domani. Riguardo i riflessi su Alitalia, e l’offerta vincolante che il 2 ottobre Ryanair presenterà per una parte della flotta del vettore italiano, il ministro dei trasporti, Graziano Delrio ha detto che «non dovrebbe pesare il costo dei danni per le cancellazioni. Ryanair è una compagnia sana, se deve fare un’offerta la farà».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Almeno per ora il pericolo è scampato. Ma è difficile capire quanto ancora la rete di protezione l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mario Draghi ha deciso di scrivere personalmente il nuovo Recovery Plan italiano. Lo farà insieme a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Gli sherpa sono al lavoro per invitare Mario Draghi nella capitale francese. Emmanuel Macron vorrebb...

Oggi sulla stampa