Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

L’Italia cresce più della Germania e centra l’obiettivo Pil allo 0,8%

Il terzo trimestre dell’anno dà una boccata d’ossigeno al Pil. La crescita rispetto ai tre mesi precedenti è stata dello 0,3 per cento mentre rispetto al stesso periodo del 2015 ha totalizzato lo 0,9 per cento: il risultato è che la crescita acquisita del Pil, cioè la crescita annuale che si otterrebbe anche in presenza di una variazione nulla del quarto trimestre di quest’anno, raggiunge già lo 0,8 per cento. Conferma l’intonazione positiva dell’anno in corso anche la revisione del dato del primo trimestre che passa dallo 0,3 allo 0,4 per cento.
L’Istat conforta le stime del governo e il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha espresso soddisfazione: «I dati sono in linea con le nostre stime, che sono affidabili e la crescita si sta rivelando più robusta di quanto alcuni hanno detto, ma non il Mef», ha rivendicato. Il ministro dell’Economia ha osservato che l’Italia torna a crescere «in modo sostenuto» ma ha anche esortato a «spingere per accelerare» il ritmo dell’economia.
Cavalca le stime il presidente del Consiglio, Matteo Renzi: «Con le riforme sale il Pil, senza riforme sale lo spread», ha sintetizzato. Facendo riferimento alle cifre del terzo trimestre di Francia e Germania, entrambe allo 0,2 per cento, ha rilanciato: «Il Pil non è ancora soddisfacente, ma per la prima volta in questo trimestre abbiamo fatto meglio di Francia e Germania», ha osservato il presidente del Consiglio.
Il quadro europeo del terzo trimestre, diffuso ieri dall’Eurostat, segnala complessivamente un andamento stabile: il Pil nell’Eurozona è salito dello 0,3 per cento rispetto al precedente e dello 0,4 per cento nell’Ue a Ventotto, dati identici a quelli del secondo trimestre. Rispetto allo stesso periodo del 2015 la crescita è stata dell’1,6 per cento nella zona euro, dato analogo allo scorso trimestre.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa