Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Ligresti, in liquidazione le holding di famiglia

MILANO — Sinergia e Imco, le holding dei Ligresti, sono state messe in liquidazione e il collegio è composto da Claudio Calabi, da poco numero del sistema delle società, e Salvatore Spiniello, fiscalista vicino alla famiglia e consigliere di Fonsai. Si tratta di un passaggio «tecnico»: il pm Luigi Orsi ha chiesto il fallimento delle due società, che hanno tempo fino al 13 giugno per presentare un accordo di ristrutturazione del debito secondo l’articolo 182 bis. La liquidazione è un passaggio definito «coerente»: le società hanno chiuso il bilancio in discontinuità e, con l’attuazione del piano, diventano due scatole vuote.
Al centro del piano di ristrutturazione del debito per 336 milioni, che avrebbe l’ok delle principali banche creditrici UniCredit, Banco Popolare, Creberg, Bpm, Ge Capital, Banca Sai, Popolare di Sondrio e Montepaschi, c’è il conferimento a un fondo di Hines Italia degli immobili per circa 290 milioni. Il fondo si accollerà debiti per circa 240 milioni e verserà 50 milioni cash. Per il resto agli istituti passerebbero il 20% di Premafin già in pegno, quota valutata 23 milioni, e quote di fondi immobiliari anch’esse già in pegno per una quarantina di milioni. Il cash e un’eventuale rimanenza dovrebbe servire a rimborsare i fornitori e a fronteggiare un eventuale rischio fiscale.
Intanto si attendono nuovi passi avanti sul piano Unipol-Fonsai. In questi giorni dovrebbe pronunciarsi l’Isvap e entro oggi le società coinvolte nell’operazione e Mediobanca devono comunicare se chiedono l’audizione finale all’Antitrust, dopo aver fatto pervenire all’authority il documento sugli impegni e aver ricevuto, con l’ok di massima sulla direzione seguita, gli appunti relativi ai passi migliorativi da compiere sul fronte delle cessioni nei rami danni e delle partecipazioni da sterilizzare e liquidare. L’Antitrust ha poi tempo fino al 5 giugno per presentare la bozza di documento all’Isvap, che ha poi tempo 30 giorni per dare il proprio parere.
Unipol infine sta esaminando i concambi proposti da Fonsai ma al momento non risulta convocato il board.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa