Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Lehman, arriva la terza tranche di rimborsi

È in arrivo giovedì prossimo, il 4 aprile, la terza tranche di rimborsi per gli ex obbligazionisti Lehman Brothers.
Gli amministratori americani della banca d’affari finita in default nel settembre del 2008 procederanno a distribuire 14,2 miliardi di dollari.
Le prime due distribuzioni sono avvenute nell’aprile dell’anno scorso e in ottobre, e si susseguono con una cadenza di circa 6 mesi.
In totale, incluso il pagamento che avverrà fra due giorni, sinora sono stati restituiti ai creditori complessivamente 46, 9 miliardi.
Gli ex obbligazionisti italiani, che in gran parte avevano ricevuto bond emessi dalla controllata olandese Lehman Treasury (LbT), stanno ricevendo dalla casa madre statunitense soltanto una parte del rimborso, quella relativa alla garanzia riconosciuta da Lehman verso la controllata europea.
In estrema sintesi, un obbligazionista che ha comprato titoli da Lbt alla fine del processo di rimborso si vedrà  ripagare circa il 30 per cento del valore nominale del credito. Il 12,2 per cento viene rimborsato da Lehman Usa, il resto (con una quota ancora non definita ma che dovrebbe oscillare tra il 15 e il 20%) da Lbt.
Le tre distribuzioni sinora decise, inclusa anche quella del 4 aprile, porteranno i risparmiatori italiani ad aver ottenuto il 9,12% del credito su una quota totale del 12,2% dagli Usa.
La buona notizia è che, con tutta probabilità, non appena sarà  stata pagata la terza tranche, Lbt a sua volta comincerà il proprio piano di rimborsi: la controllata olandese, infatti, era solo una società  veicolo la quale, per ripagare i propri creditori, deve essere a sua volta pagata dalla Lehman americana: in tutto dovrà  ricevere circa 5,4 miliardi di dollari.
Gli amministratori olandesi avevano annunciato per metà aprile l’avvio del loro piano di rimborsi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa