Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Legittime le notifiche dirette a mezzo posta

Con ordinanza n. 104 del 24 aprile 2019, la Consulta ha dichiarato la manifesta infondatezza delle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 14 della legge n. 890/1982 (notificazioni di atti a mezzo posta) e dell’art. 1, comma 161, legge n. 296/2006 (legge finanziaria 2007), sollevate in riferimento agli artt. 3, 24, 23, 97, 111 e 11 della Costituzione. La questione era stata sollevata dalla Commissione tributaria regionale della Campania con ordinanza del 10/11/2017, nella quale aveva evidenziato dubbi di costituzionalità delle predette norme nella parte in cui, ammettendo la notificazione diretta degli atti impositivi e dei ruoli a mezzo servizio postale con raccomandata a/r, escludono a tale forma di notifica l’applicazione delle modalità previste dalla legge 890/1982. La Corte ha ritenuto che nella notificazione diretta, sia ad opera degli uffici finanziari (art. 14, legge n. 890/1982), sia per i tributi locali (art. 1, comma 161, legge n. 296/2006) vi è un sufficiente livello di conoscibilità, stante l’avvenuta consegna del plico oltre che allo stesso destinatario anche alternativamente a chi sia legittimato a riceverlo, sicché il «limite inderogabile» della discrezionalità del legislatore non è superato, né è compromesso il diritto di difesa del destinatario.

Pietro Rizzo

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Commissione europea ha avviato un’indagine formale antitrust per valutare se l’uso di Amazon ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nessuna esenzione per l'imposta di bollo dovuta dalle start up innovative e dagli incubatori certifi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La questione del big data, ossia dell’uso dei dati di mercato da parte delle imprese, soprattutto ...

Oggi sulla stampa