Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Legge sullo sciopero, si rinvia all’autunno

Nonostante anche questa estate sia stata tormentata dagli scioperi dei trasporti pubblici locali, la legge che dovrebbe fissare regole più stringenti a tutela dei cittadini ha subito un ennesimo rinvio. Ieri le commissioni congiunte Lavoro e Affari costituzionali del Senato si sono riunite per sbloccare l’esame dei progetti di legge in corso da due anni, ma il Pd ha chiesto tempo e lo stesso governo ha confessato di non essere pronto. Il sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, ha chiesto di non concludere la discussione generale ieri, per avere modo di trovare una posizione condivisa tra lo stesso ministero, quello della Pubblica amministrazione e quello dei Trasporti. Se ne parlerà a settembre. Eppure, dopo ogni sciopero, puntualmente si era levato un coro di promesse che governo e Parlamento sarebbero intervenuti con nuove norme. Obiettivo: impedire che uno sciopero possa essere proclamato da sindacati con scarsa rappresentatività, che però fanno leva sull’effetto annuncio. Di qui le proposte contenute nei due disegni di legge in discussione, presentati da Pietro Ichino e Maurizio Sacconi, di introdurre un referendum prima di proclamare lo sciopero e di chiedere ai lavoratori una dichiarazione preventiva di adesione allo stesso. Proposte di buon senso, avanzate da anni. Ma governo e Pd non sono pronti. Tanto lor signori l’autobus non lo prendono.

Enrico Marro

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Ultimo miglio con tensioni sul piano italiano per il Recovery Fund. Mentre la Confindustria denuncia...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le diplomazie italo-francesi sono al lavoro con le istituzioni e con le aziende di cui Vivendi è un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La tempesta del Covid è stata superata anche grazie alla ciambella di salvataggio del credito, ma o...

Oggi sulla stampa