Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

L’Eba certifica il crollo in Italia delle sofferenze

Progressi positivi, ma restano rischi sulla qualità degli asset e sulla sostenibilità dei profitti. Questa la valutazione espressa dall’Eba, che ieri ha pubblicato il rapporto sul rischio nel settore bancario europeo al 30 giugno o scorso: il Cet1 ha raggiunto un nuovo picco dal quarto trimestre 2014 passando da 14,1% nel primo trimestre al 14,3%, l’Italia è fra il 12 e il 13%, seguita solo dalla Spagna. Ridotto l’ammontare di esposizione al rischio (di 195 miliardi), particolarmente per il rischio di credito.
Il ratio di non-performing loans conferma l’andamento discendente: il calo è stato di 30 punti base a 4,5% raggiungendo il livello più basso dal quarto trimestre 2014. A giugno le sofferenze lorde nelle banche Ue analizzate dall’Eba (che rappresentano l’80% del totale degli asset delle banche stabilite nell’Unione europea) erano 893 miliardi, a settembre 2016 erano 1.038 miliardi: in Italia erano 199,7 miliardi contro 275,9 miliardi.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La nuova autorità nasce il mese prossimo con l'obiettivo di colpire i traffici illeciti. Leggi ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Alle imprese italiane che hanno fatto ricorso alle moratorie previste dall’articolo 56 del decret...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una spinta, sia pure indiretta, a una più complessiva riforma della riscossione (cui peraltro il G...

Oggi sulla stampa