Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Leasing, polizze fuori dal pro-rata

La mancanza di una struttura specifica determina l’esclusione delle operazioni esenti dal calcolo del pro-rata Iva. Il chiarimento proviene dalla Direzione centrale normativa dell’agenzia delle Entrate in risposta a una richiesta di consulenza giuridica presentata dall’Associazione Italiana Leasing (Assilea), stabilendo l’esclusione dal calcolo del pro rata di alcune prestazioni assicurative che le società di leasing addebitano ai clienti finali.
Gli utilizzatori finali di beni in leasing rispondono contrattualmente dei rischi di danneggiamento e furto relativamente ai beni concessi in locazione finanziaria e sono di norma tenuti a stipulare in proprio nome delle polizze assicurative. In alternativa, le società di leasing stipulano in proprio nome e a favore dei clienti delle polizze collettive, riaddebitando il premio in esenzione da Iva, ai sensi dell’art. 10, comma 1, n. 2 del Dpr 633/72.
In presenza di operazioni esenti, gli articoli 19 e seguenti del decreto Iva negano il diritto alla detrazione dell’imposta sugli acquisti ad esse riferibili. Inoltre, per i contribuenti che esercitino sia attività che danno luogo ad operazioni che conferiscono il diritto alla detrazione, sia attività che danno luogo ad operazioni esenti la detrazione dell’imposta sugli acquisti è determinata in misura proporzionale alla prima categoria (articolo 19, comma 5 citato).
Tale proporzione, comunemente definita pro-rata di detrazione, è determinata nell’articolo 19-bis) del decreto Iva come rapporto tra operazioni che conferiscono il diritto alla detrazione (al numeratore) e il totale delle operazioni effettuate, comprese le esenti (al denominatore).
Dal denominatore del calcolo sono tuttavia escluse alcune categorie di operazioni e, in particolare, le operazioni esenti previste dal n. 1 al n. 9 dell’articolo 10 del Decreto Iva che siano accessorie ad operazioni imponibili e che non rientrino nell’oggetto dell’attività propria dell’impresa.
Secondo l’associazione istante il vincolo di accessorietà andava escluso nel caso analizzato, visto che le polizze assicurative corrispondono ad un fine a sé stante per i clienti delle società di leasing. La risposta fornita dall’agenzia delle Entrate, tuttavia, si focalizza maggiormente sull’esclusione delle prestazioni assicurative dall’ambito dell’attività propria delle società di leasing, così confermandone l’esclusione dal calcolo del pro-rata.
Il calcolo del pro-rata deve essere infatti effettuato avendo a riguardo l’attività ordinariamente condotta al fine di evitare effetti distorsivi. Tali considerazioni, elaborate dalla giurisprudenza comunitaria (sentenze relative alla causa C-306/94 dell’11 luglio 1996 e C-77/01 del 29 aprile 2004), portano ad escludere dal denominatore del calcolo del pro-rata le operazioni finanziarie che siano poste in essere senza l’impiego di beni o servizi imponibili, se non in misura limitatissima. Tale criterio si aggiunge a quanto già in precedenza affermato dalle Entrate (Risoluzioni 305/E del 2008 e 41/E del 2011) in base alla quale devono escludersi dal calcolo le attività finanziarie che comportino un limitato impiego di lavoro, beni e servizi rilevanti ai fini Iva, in modo da non costituire una vera e propria organizzazione specifica per la gestione di tali attività.
Una diversa impostazione comporterebbe l’effetto distorsivo consistente nel limitare il diritto alla detrazione dell’Iva assolta in modo generalizzato su tutti gli acquisti a contribuenti che effettuino operazioni finanziarie o assicurative senza che esse richiedano la presenza di una struttura organizzativa tale da connotare una reale attività.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Contro le previsioni, anche il fondo Bluebell avrebbe raggiunto la soglia minima del capitale Mediob...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Doppio cda, per rispondere al governo. Oggi si riunirà prima Aspi, poi Atlantia. Non è detto che l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

llimity Bank ha finalizzato due nuove operazioni nel segmento 'senior financing' per un ammontare co...

Oggi sulla stampa