Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Le «cartolarizzazioni». L’assicurazione sulle sofferenze ma solo per quelle meno rischiose

Ottenuto proprio ieri il via libera formale dalla Commissione europea, la garanzia del Tesoro per favorire lo smobilizzo dei crediti bancari in sofferenza prevista dal decreto è pronta a partire immediatamente. Da subito le banche italiane potranno dunque «impacchettare» i crediti più difficili in nuovi prodotti finanziari (la cosiddetta cartolarizzazione) assistiti da una garanzia pubblica che lo Stato si farà pagare a prezzi di mercato, e venderli. Liberando così il patrimonio di vigilanza che oggi serve a coprire quelle partite dubbie, e usarlo per fornire nuovi finanziamenti a famiglie e imprese. Le sofferenze del sistema bancario italiano ammontano attualmente a 201 miliardi di euro e pesano moltissimo sui bilanci, considerato che almeno 113 miliardi di mezzi patrimoniali sono congelati per puntellarle.
Le garanzie potranno essere chieste al Tesoro dalle banche che vogliono cartolarizzare i crediti, a fronte di una commissione a prezzi di mercato, per evitare che l’operazione potesse configurarsi agli occhi della Ue come un aiuto di Stato, che sarebbe illegittimo. Il governo assumerà un rischio limitato, e in particolare solo sulle emissioni di miglior qualità (tranche «senior»). Secondo il Tesoro la garanzia «faciliterà il finanziamento delle operazioni di cessione delle sofferenze» e, come ha garantito il ministro Pier Carlo Padoan, «non avrà impatto né sul debito, né sul deficit pubblico». L’operazione dovrebbe essere agevolata anche dall’accorciamento dei tempi del recupero dei crediti, prevista sempre dal decreto banche, e secondo il governo è il naturale complemento della riforma impressa al sistema bancario, prima con l’intervento sulle banche popolari, poi sulle fondazioni di origine bancaria, quindi con l’imminente trasformazione delle banche di credito cooperativo.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa