Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

L’allarme Fed: la crescita ora rallenta

Quello che sembrava probabile poco più di dieci giorni fa, oggi appare meno certo. Il 27 agosto, al simposio di Jackson Hole, il presidente della Federal Reserve, Jay Powell, riteneva «appropriato» che la Banca centrale americana cominciasse a ridurre i 120 miliardi di acquisti mensili di titoli entro fine dell’anno, pur lasciando fermi i tassi. Non è più scontato. La crescita negli Stati Uniti, all’inizio di luglio e per tutto agosto è vista in rallentamento a un «ritmo moderato», a causa della diffusione della variante Delta, ma anche delle strozzature nelle catene di approvvigionamento e per la carenza di manodopera, segnala l’ultimo Beige Book della Fed, il rapporto sullo stato dell’economia, che farà da base alle prossime decisioni di politica monetaria. Il rallentamento è in gran parte da attribuire a un calo dell’attività dei ristoranti, dei viaggi e del turismo nella maggior parte del Paese, conseguenza delle preoccupazioni per la quarta ondata dei contagi Covid. Mentre i problemi della supply chain, a cominciare dalla carenza di chip, ha penalizzato soprattutto la vendita di automobili.

L’inflazione rimane «costante» a un passo «elevato» (al 5,4%) e l’occupazione è un rebus. Le imprese non riescono a trovare manodopera, così creano meno posti delle attese: solo 235 mila ad agosto rispetto a oltre un milione di luglio. Ieri anche Goldman Sachs ha tagliato, dal 6 al 5,7%, le stime sulla crescita Usa. Mentre la ministra del Tesoro, Janet Yellen, ha lanciato un nuovo appello al Congresso per l’aumento o la sospensione del tetto del debito, che sarà raggiunto «a ottobre», perché «aspettare l’ultimo minuto può causare gravi danni alla fiducia di consumatori e aziende, aumentare i costi del credito per i contribuenti e avere un impatto negativo sul rating Usa. Oggi tocca alla presidente della Bce, Christine Lagarde, già sotto assedio dei falchi del Nord, fare il punto sulla zona euro.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Generali prepara una task force di consiglieri per rendere più condivisa e indipendente la gestazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Federal Reserve vede un orizzonte sereno, perciò si prepara a ridimensionare gradualmente le mi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il governo è pronto a varare nella riunione di oggi la manovra per sterilizzare il rincaro delle b...

Oggi sulla stampa