Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

L’Agcom vuole fatture telefoniche mensili

L’Agcom si è schierata a difesa dei consumatori contro le scelte di alcuni operatori telefonici di far pagare le fatture ogni 28 giorni, anziché con cadenza mensile. L’autorità ha deciso di avviare procedimenti sanzionatori nei confronti Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb per il mancato rispetto delle disposizioni relative alla cadenza delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche.

Per garantire massima trasparenza e confrontabilità dei prezzi vigenti, nonché il controllo dei consumi e della spesa garantendo un’unità standard (mese) del periodo di riferimento delle rate sottostanti a contratti in abbonamento per adesione, era stato stabilito in marzo che, per la telefonia fissa e le offerte convergenti, l’unità temporale dovesse avere come base il mese o suoi multipli. Al termine delle verifiche effettuate, è invece risultato che gli operatori non hanno ottemperato alla delibera dell’autorità.

L’Agcom sta valutando l’adozione di ulteriori iniziative, anche per evitare che le condotte dei principali operatori di tlc possano causare un effetto di trascinamento verso altri settori caratterizzati dalle stesse modalità di fruizione dei servizi.

Intanto, dal consiglio dell’Agcom, è emersa anche la necessità di approfondire l’impatto della recente legge sulla concorrenza per assicurare agli utenti una maggiore tutela. Si stanno valutando le attività da intraprendere per dare seguito alle nuove disposizioni di legge che, tra le altre cose, prevedono l’acquisizione del consenso espresso del cliente per l’addebito dei costi dei servizi in abbonamento offerti da terzi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa