Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

«La7», la spinta di Telecom. Verso l’esclusiva con Cairo

MILANO — Telecom Italia accelera su La7. Il dossier sulla vendita delle attività televisive tornerà giovedì sul tavolo del consiglio del gruppo telefonico convocato anche per esaminare il preconsuntivo 2012. «Il processo di vendita è in corso vedremo quali sono le condizioni delle offerte», si è limitato a commentare ieri il presidente, Franco Bernabè. Dopo il passo indietro di Equinox in gara sono rimaste Clessidra, che vorrebbe tutte le attività di La7, e Cairo Communication che punta invece a rilevare solo la televisione. «La7 — ha aggiunto Bernabè — ha fatto finora un ottimo lavoro e sono ottimista che possa continuare a farlo».
La proposta di Cairo sarebbe al momento quella preferita poiché avrebbe il vantaggio di permettere a Telecom di bloccare subito l’emorragia, e quindi di smetterla di bruciare cassa per La7, lasciando al contempo la possibilità di valorizzare i mux, i multiplex per il digitale terrestre, o vendendoli a un operatore televisivo oppure, qualora si rendesse possibile, convertendoli in frequenze telefoniche.
E’ improbabile che già giovedì il board deliberi la vendita. La riunione dovrebbe risolversi con un mandato al presidente o all’amministratore delegato di trattare in esclusiva con Cairo. La cui offerta è piuttosto articolata e, secondo le indiscrezioni, sarebbe su un perimetro ridotto dell’emittente. In base a quanto è filtrato nei giorni scorsi Cairo Communication avrebbe offerto per La7 circa 100 milioni di euro, chiedendo però alcune garanzie: uno stralcio dei debiti infragruppo, una garanzia temporanea sull’attuale indebitamento, il mantenimento in organico solo di una parte del personale, un canone di affitto ridotto per l’utilizzo dei mux e una «dote» di circa 90 milioni, non è chiaro se sotto forma di cassa o come «vendor loan», un prestito del venditore. Oltre ai debiti e al personale, Cairo lascerebbe a Telecom anche «Mtv», la tv musicale di Viacom lanciata da Antonio Campo dall’Orto, che negli ultimi anni ha perso molto dello smalto di un tempo e oggi difficilmente riesce a fare l’1%. Tra l’altro proprio ieri Campo Dall’Orto si è dimesso dalla guida Viacom International Media Networks, e sul mercat0 subito qualcuno ha pensato a un suo arrivo a La7 con Cairo.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa