Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La webtax incassa 233 mln

Quarantanove società hanno versato 233 mln di euro di webtax nel 2021. Un debutto sotto le aspettative, 700 mln , per la tassa del 3% sui servizi digitali in Italia. Il dato arriva da Daniele Franco, ministro dell’economia invitato dall’interpellanza di Giovanni Currò a rendicontare la web tax tricolore il cui termine di versamento è scaduto lo scorso 17 maggio.

Franco ha calcolato che dal 17 maggio a oggi 49 società, 40 società di capitale, e nove non residenti hanno versato 233 mln di euro. La scelta del versamento è stata con F24 prr un importo di 98 mln di euro e con bonifico per i restanti 135 mln di euro.

Per Currò: «Occorre fare di più, è stato fatto un primo passo ma chiaramente il contributo del solo 3% non puo’ essere sufficiente. La direzione europea può far compiere un ulteriore passo».

Tassa di successione. Per la tassa di successione bisogna attendere la legge delega di riforma fiscale da attuarsi entro luglio 2021. Il ministro Franco cerca così di chiarire i termini sulle ipotesi di modifica alle norme attualmente in vigore: «Non è bene intervenire su singoli componenti del sistema fiscale, in quanto questi devono inserirsi in un disegno complessivo e concorrere alla generalità del sistema fiscale: crescita, equità e contrasto all’evasione». Franco ha riperuto che «il Governo non ha ancora definito una proposta sulla legge delega per il Fisco, anche perché attende le risultanze dei lavori delle commissioni parlamentari e a maggior ragione non è entrato nel merito di proposte relative a singole misure».

Contributi a fondo perduto, perimetro ampliabile. Nel decreto sostegni bis la soglia di fatturato per ottenere contributi a fondo perduto può salire fino a 15 milioni di euro. Lo ha ricordato il ministro dell’economia Daniele Franco rispondendo al question time alla Camera. «Vorrei ricordare che la soglia per gli interventi a fondo perduto è stata portata da 5 a 10 milioni» nel dl Sostegni, ha detto Franco. Tale limite è stato confermato nel dl sostegni bis, «ma si prevede che essa possa essere elevato 15 mln dove emergano risorse non utilizzate» ha ricordato Franco. «Le modalità di determinazione dell’ammontare del contributo e ogni modalità di attuazione saranno definiti con decreto del ministro dell’economia».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Illimity, che ha superato giorni fa il miliardo di euro di capitalizzazione, mostra alla finanza it...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Per competere nella sfida globale dei chip e non rischiare di diventare "irrilevante" a livello geo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una sola procedura per tutte le grandi imprese in crisi, revisione dei requisiti per l’accesso, i...

Oggi sulla stampa