Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La Ue armonizza le carte di identità

Per ridurre il rischio di frodi, l’Unione europea ha approvato un regolamento che garantirà documenti più sicuri introducendo requisiti minimi comuni che uniformano anche la quantità e il tipo di informazioni necessarie per identificare una persona. In base alle nuove norme, le carte d’identità dovranno essere prodotte utilizzando un modello uniforme, tipo carta di credito (ID-1), dovranno comprendere «una zona funzionale a lettura ottica ed essere conformi alle norme minime di sicurezza stabilite dall’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale». Dovranno inoltre includere una foto e due impronte del titolare, conservate in formato digitale, «su un microchip senza contatto». Sulla carta d’identità figurerà, all’interno di una bandiera della Ue, il codice Paese dello Stato membro che l’ha emessa. Le carte d’identità avranno una validità minima di cinque anni e una massima di 10. Gli Stati membri potranno rilasciare carte d’identità con un periodo di validità più lungo alle persone oltre i 70 anni. Le carte d’identità rilasciate ai minori possono invece avere una validità inferiore a cinque anni.

Le nuove norme entreranno in vigore due anni dopo l’adozione del regolamento da parte dei Governi: entro tale data, tutti i nuovi documenti dovranno soddisfare i nuovi criteri.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sono sessantasei i fascicoli di polizze infortuni in favore dei dirigenti di cui si sono perse le tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Questo shock senza precedenti potrebbe causare qualche vittima tra le banche». Un Ignazio Visco i...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Non sarà possibile avere il Recovery Fund in funzione dal primo gennaio 2021 e anche il Bilancio ...

Oggi sulla stampa