Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La paura per un nuovo aumento spinge al ribasso il titolo Mps

Un’altra giornata difficile per Mps in Borsa: il titolo ha perso il 4,56%, chiudendo a 1,109 euro, anche se tra scambi nella norma, come volumi. Alcuni osservatori hanno messo in relazione i cali con i timori sull’andamento della revisione degli attivi (l’Aqr) e gli stress test, che secondo alcuni potrebbero vedere in difficoltà la banca senese.

Anche senza queste considerazioni, di cui peraltro si parla da qualche tempo, non mancano ragioni di tensioni su Mps: oggi tra l’altro scade il termine per aggiornare l’ordine del giorno del cda, con le eventuali dimissioni di due consiglieri per far posto ai rappresentanti di Btg Pactual e di Fintech, di cui però non si hanno notizie. Passaggio considerato propedeutico all’auspicato allargamento del patto di sindacato che ha il 9% della banca. Intanto ci sarebbero stati i primi contatti tra la Fondazione Mps e il gruppo Axa. Secondo quanto spiega una fonte, il presidente della Fondazione Marcello Clarich ha incontrato i rappresentanti di Axa per illustrare le finalità del patto che lega la Fondazione stessa a Btg Pactual e Fintech. L’obiettivo è quello di allargare il patto e Axa è socio storico di Mps con il 3,725%. Secondo la stessa fonte «il contatto è stato positivo» anche se Palazzo Sansedoni e Axa non commentano.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Torna l’incubo della crescita sotto zero, con l’Europa che teme di impiantarsi nuovamente nel qu...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il chief executive officer uscente di Ubs, il ticinese Sergio Ermotti, saluta la banca con cifre del...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le quotazioni di Borsa di Mediobanca a ottobre si sono attestate a 6,88 euro di media con scambi gio...

Oggi sulla stampa