Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La controllata tedesca ora è un asset per il risiko

HypoVereinsbank, controllata tedesca del gruppo Unicredit e tra le più grandi banche commerciali private in Germania, ha numeri di tutto rispetto: 90 miliardi di prestiti, pari a un quarto degli impieghi del gruppo, e 100 miliardi di depositi, pari a un quarto della clientela retail di gruppo. È profittevole, i conti hanno tenuto bene fino al terzo trimestre di quest’anno in un settore travolto dalla pandemia e afflitto cronicamente dai tassi negativi e da rigidità che portano alle stelle i costi operativi sui margini di intermediazione. HVB è stata modernizzata e digitalizzata dal 2015-2016 e asciugata nel numero di filiali (ora circa 320) e dipendenti a tempo pieno (circa 9.000). Specializzata nei servizi alle Mittelstand, Hypovereinsbank si sta concentrando in pandemia nell’assistere imprese e famiglie in una delle economie europee più resilienti alla crisi Covid-19. Al 30 settembre HVB aveva erogato già in Germania 3.500 prestiti garantiti dallo Stato tramite KfW per un ammontare attorno ai 3 miliardi di euro.

Assieme a Unicredit AG basata a Monaco di Baviera, la più importante dei tre hub dell’investment banking del gruppo prima di Milano e Londra, HVB è un’attività estera che sta dando i suoi frutti. Nel pieno dello stravolgimento pandemico, questo è un punto fermo.

Resta tuttavia da vedere fino a che punto il portafoglio prestiti “conservativo” di HVB risulterà protetto contro l’impennata delle sofferenze, attesa anche in Germania. La Bundesbank ha ammonito le banche tedesche sulle anomalie della crisi del coronavirus, che può trasformare repentinamente crediti storicamente in bonis in crediti cattivi, aziende sane in aziende sull’orlo del fallimento. E andrà visto a fine 2020 se la promessa dell’utile netto di Hypovereinsbank verrà confermata. Il risiko bancario europeo è tuttavia un campo dove HVB potrebbe rivelarsi un asset: il sistema bancario tedesco è overbanked e il consolidamento secondo l’SSM può aiutare a risolvere problemi di alti costi e velocizzare la ricerca di business model vincenti.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa