Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La Comunitaria tenta lo sprint

di Simona D'Alessio 

Occhi puntati sulla Comunitaria 2010. Al terzo passaggio parlamentare, ricevuti questa settimana i pareri di tutte le commissioni del senato, il disegno di legge sarà dal prossimo martedì all'esame della XIV, in cui la presidente e relatrice, Rossana Boldi (Lega Nord), intende «fissare subito il termine per la presentazione degli emendamenti» per farlo approvare dall'aula «entro ottobre».

Un testo dall'iter «travagliato», commenta a ItaliaOggi la senatrice, ricordando che per aggirare l'ostacolo della soppressione alla Camera dell'art. 1 («architrave» del provvedimento, perché contenente la delega al governo per l'attuazione delle direttive comunitarie che vi sono state riportate, ndr), sono state inserite singolarmente le deleghe, all'interno dei diversi articoli, per ciascuna delle direttive. Fra i 24 articoli del provvedimento, la senatrice prevede che «a provocare un certo fermento» fra i gruppi, sarà sicuramente l'11, che aggiunge alle disposizioni necessarie a sanare la procedura di infrazione sulle concessioni demaniali marittime, una delega alla regolamentazione della materia. La questione aveva già creato tensione a giugno, durante l'esame del decreto sviluppo a Montecitorio: governo e relatori del decreto avevano, infine, deciso di stralciare la norma che portava a 20 anni la soglia fissata per l'usufrutto degli arenili. Una marcia indietro temporanea, perché proprio il Carroccio aveva annunciato che si sarebbe affrontato il tema nel ddl comunitaria, per non incorrere nel probabile altolà del Quirinale, che già nel precedente dl sviluppo aveva posto rilievi sul limite a 90 anni, che l'esecutivo aveva abbassato, appunto, facendolo scendere a 20. «A breve, in commissione, capiremo l'orientamento degli schieramenti», prosegue Boldi, sottolineando come sia «necessario, così come l'ha sollecitato anche il ministro Annamaria Bernini, procedere all'approvazione del testo, dopo così tanto tempo e per far entrare in vigore norme che sanano procedure d'infrazione da parte dell'Ue contro l'Italia»; fra queste, c'è n'è una sulla deducibilità delle spese (detraibilità dell'Irpef) per i contratti di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede «ai sensi della normativa vigente nello Stato in cui l'immobile è situato», iscritti a un corso di laurea in un ateneo nel territorio Ue.

Nel corso delle votazioni alla camera, inoltre, è passato un emendamento secondo cui nelle attività di vigilanza previste dal testo unico dell'intermediazione finanziaria, Consob e Banca d'Italia potranno accettare impegni da parte dei soggetti vigilati rendendoli obbligatori, e chiudendo i procedimenti senza accertare l'infrazione; si tratta di una modifica che estende alle autorità di controllo sulla finanza una norma già prevista per l'Antitrust, e si delega il governo a rivedere le sanzioni, apportando le modifiche necessarie ad assicurare la deflazione del contenzioso. Per ciò che concerne il settore agro-alimentare, i senatori si esprimeranno sull'adeguamento della normativa relativa ai prodotti di cacao e di cioccolato alla giurisprudenza europea con il divieto di utilizzare la denominazione «cioccolato puro» per i prodotti che non contengono grassi vegetali diversi dal burro di cacao; in materia ambientale, inoltre, il ddl prevede la soppressione del termine temporale per la non applicazione di valore limite per i composti organici volatili ai prodotti (pitture, vernici e prodotti per carrozzeria) che, fin dal primo atto di immissione sul mercato, sono destinati ad essere oggetto di miscelazione o di utilizzazione esclusivamente in Stati non appartenenti all'Unione europea, così come viene conferita una delega all'esecutivo per l'attuazione di una direttiva concernente l'utilizzo sostenibile dei pesticidi.

Novità, infine, sul fronte della commercializzazione a distanza dei servizi finanziari, con modifiche al codice del consumo, dando più informazioni e garanzie al cittadino nel prospetto pubblico dell'offerta.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Colpo di scena sui contenziosi del Montepaschi. La banca senese, con delibera unanime del cda presa...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un percorso virtuoso richiesto alle aziende per limitare gli impatti sociali e occupazionali della ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Su Quota 102-104, l’ipotesi del Mef per evitare un ritorno immediato alla legge Fornero con uno s...

Oggi sulla stampa