Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La bolognese Ima fa shopping in Germania Comprate cinque aziende per 65 milioni

L’ultimo censimento lo ha fatto Kpmg: negli ultimi cinque anni i tedeschi hanno rilevato 47 aziende italiane, oltre la metà nel comparto industria. Ma ieri è successo esattamente il contrario: una multinazionale italiana, del distretto bolognese, ha fatto shopping in Germania. 
È il caso di Ima, 3.700 dipendenti con base a Ozzano dell’Emilia (quotata dal 1995 a Piazza Affari), che ha sottoscritto un accordo con Lin Vermögensverwaltung GmbH (del fondo di private equity Odewald & Compagnie) per acquisire l’80% di una holding che riunisce le aziende Benhil, Erca, Hassia, Hamba e Gasti. Società che oggi fanno parte del gruppo Oystar, specializzato nel campo delle macchine per il confezionamento di prodotti per l’industria alimentare. Proprio come Ima che progetta e produce macchinari automatici per l’imballaggio di prodotti farmaceutici, cosmetici, alimentari, tè e caffè. E che si trova in quella che è stata rinominata la «packaging valley», una distesa di decine e decine di chilometri tra Modena, Reggio e Parma occupati da aziende specializzate in macchine per imballaggio. E dove, a poca distanza, si chiuse nel 2012 l’operazione con cui la Ducati passò a Volkswagen per 860 milioni.
Per l’acquisizione tedesca Ima ha messo sul piatto circa 65 milioni di euro da versare in un’unica soluzione al closing previsto nel primo trimestre 2015. Sottoscritto anche un contratto per il residuo 20%, che l’azienda bolognese potrà esercitare entro il 2018. «È un momento storico — ha detto Alberto Vacchi, presidente e amministratore delegato di Ima — in cui l’imprenditore o si avvilisce o rilancia». Ima ha deciso di rilanciare e stima ora di superare nel 2015 la soglia del miliardo di ricavi. Con importanti ricadute sul territorio emiliano: l’obiettivo è infatti quello di spostare una parte della fornitura della filiera dal Nord Europa su Bologna. Operazione che potrebbe portare alla creazione di 150-200 posti di lavoro.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Francia continua a essere apripista per il riconoscimento economico dei contenuti di informazione...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Si avvicina il giorno in cui Monte dei Paschi dovrà dire alla vigilanza di Francoforte e al mercato...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sul Recovery Plan non esiste un caso Italia, ma un’interlocuzione molto positiva con la Commissi...

Oggi sulla stampa