Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La bergamasca Credipass ha rilevato Medio Fimaa

Passa di mano Medio Fimaa, uno dei principali network italiani di mediatori creditizi, di cui sono azionisti Allianz e Unicredit, rispettivamente al 5 e al 10%.

La bergamasca Credipass ha rilevato il 70% della società, controllata all’85% da Fimaa Servizi, emanazione di Fimaa, federazione di mediatori ed agenti immobiliari figlia di Confcommercio e improvvisamente messa in liquidazione nelle scorse settimane.

Credipass, fondata da Diego Locatelli (già ideatore di Systema Mutui poi finita in concordato), oggi controllata dalla Hpass di Laurence Daniele Camps e guidata da Fabio Graziotto, è una società operante nella mediazione creditizia presente in tutta Italia con 80 uffici e oltre 300 professionisti, denominati Family Broker e collabora con oltre 20 istituti bancari. CrediPass nel 2015 ha fatturato oltre 7 milioni con un intermediato di 271 milioni.

Il prezzo di cessione della quota si aggira attorno al milione di euro e Credipass riconoscerà inoltre a Fimaa, che resterà azionista col 15%, una fee annuale per l’utilizzo del marchio.

Nata nel 2006, Medio Fimaa è cresciuta sotto la presidenza di Mauro Danielli e la guida di Giancarlo Vinacci diventando una delle prime tre società italiane del settore e raggiungendo i 200 milioni di euro di mutui erogati, 50 milioni di prestiti personali e 2mila polizze assicurative stipulate, grazie ad accordi con tutte le principali banche ed assicurazioni. Il tutto a servizio degli agenti immobiliari e mediatori iscritti a Fimaa.

Andrea Giacobino

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non è stata una valanga di adesioni, ma c’è tempo fino a domani per consegnare le azioni Creval ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un altro passo avanti su Open Fiber, la rete oggi controllata alla pari 50% da Cdp e Enel, per accel...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il «passaggio di luglio» con la fine del blocco dei licenziamenti per le imprese dotate di ammorti...

Oggi sulla stampa