Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

“La Bce è opaca nei test bancari” Nuove tensioni tra la Ue e Nouy

La diatriba tra Europarlamento e vigilanza bancaria, dopo la scena di fine atto di giovedì, rivivrà lunedì, quando la banchiera centrale Danièle Nouy sarà audita dalla Commissione affari economici. E l’arma che i politici hanno pronta per smuovere la ruvida dirigente francese ( « tecnocrate » , direbbe il presidente dell’aula Antonio Tajani) è uno studio che fa le pulci all’esame Srep, con cui ogni anno la Bce valuta l’adeguatezza di patrimonio, controlli e governance bancari. Proprio lo Srep, che ( poco) affettuosamente i banchieri vigilati chiamano black box perché nessuno spiega loro come si arrivi alla cifra con cui viene talora chiesto capitale in più, è l’ambito in cui la Bce vuole inserire le richieste sulle sofferenze del nuovo addendum diffuso giovedì. In versione depotenziata da novembre – non troppo: alle banche italiane costerà 4 miliardi di capitale – e da applicare «caso per caso». A Strasburgo però l’andazzo non va niente bene. Sia perché c’è una proposta quadro per ridurre i cattivi crediti Ue: e ci s’aspetta che la Bce lo segua alla lettera, quando dal 2019 sarà legge. Sia perché la ricerca di 20 pagine sugli Srep 2017, commissionata al consulente Andrea Resti, docente in Bocconi già membro dell’Eba, ne rivela opacità e soggettività grandiose, con algoritmi e indicatori contabili su cui lo Srep basa custoditi come la ricetta della Coca- Cola; mancanza di standard per comunicare gli esiti, a banche (non esiste una lettera-campione) e mercato ( Bce gradisce la segretezza e così s’è fatto in Austria e Germania, ma Consob ha voluto note stampa. Tra l’altro le linee guida Srep, curate dall’Eba, vedono Bce spiegare i casi critici. Sulla carta.

Andrea Greco

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’esordio di Andrea Orcel come ad di Unicredit, uscita con un utile trimestrale doppio rispetto al...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica, non fa suo il progetto per una rete unica ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un blitz della Ragioneria generale dello Stato evita un "buco" di 24 miliardi nel decreto "Sostegni ...

Oggi sulla stampa