Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La Bce non teme l’inflazione Chi ci lavora sì

Bisogna essere pazienti, è il mantra dei vertici della Bce. L’inflazione sta salendo, è vero, sta raggiungendo picchi che non si vedevano da decenni, ma bisogna avere fiducia che rientrerà presto. Peccato che i primi a non crederci siano i suoi dipendenti. Che hanno fatto sapere di aver rifiutato l’offerta di un aumento in busta paga dell’1,3%. «Non ci protegge più dall’andamento dei prezzi al consumo», ha fatto sapere ieri Ipso, la rappresentanza dei lavoratori della Bce. Nell’eurozona l’inflazione ha superato il 4%, ma in Germania, il Paese che ospita il quartier generale dei custodi della politica monetaria, è schizzata ormai al 6%. E il sindacato argomenta che «anche se i rialzi dell’inflazione potrebbero essere di natura temporanea – e lo speriamo tutti non c’è alcuna garanzia che recupereremo le nostre perdite». Il timore è che la differenza tra gli aumenti proposti dai datori di lavoro e il ritmo effettivo dei prezzi rischi di provocare «un buco permanente nel potere di acquisto». E cosa propongono, dunque, i sindacati? Udite, udite: la scala mobile. Un meccanismo, cioè, che colleghi gli stipendi all’inflazione. Che deja vu.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Tutto ciò che è vietato offline deve essere vietato anche online». Brandendo questo slogan ier...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il decreto Ristori-Bollette arriva oggi in Consiglio dei ministri con alcuni nodi tecnico-politici ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Missione fallita. Il prezzo del Bitcoin non ha raggiunto la soglia dei 100mila dollari nel 2021. Ta...

Oggi sulla stampa