Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

La banca verifica sempre la buona salute aziendale

D. Ho chiesto un finanziamento in banca, ma mi stanno facendo problemi a non finire e dicono che è difficile ottenere la garanzia del Fondo di garanzia. L’erogazione non dovrebbe essere automatica? GT

R. Le banche procedono comunque a un’istruttoria per verificare la «buona salute aziendale», mentre per il Fondo di garanzia «l’approvazione delle domande senza valutazione del merito di credito ai fini della concessione della garanzia riguarda tutti i soggetti ammissibili, le imprese fino a 499 dipendenti (la precedente soglia era 249), e tutte le operazioni finanziarie. Il Fondo approva le domande presentate da banche, confidi e altri intermediari finanziari dopo aver verificato soltanto che il soggetto richiedente sia tra quelli ammissibili e che non superi i limiti di aiuto previsti».

D. Le microimprese godono dello stesso trattamento delle piccole imprese per quanto riguarda il credito d’imposta al 45% per gli investimenti in beni strumentali nel Mezzogiorno o ne sono escluse? CS

R. Le microimprese rientrano nella categoria delle pmi e, come tali, possono accedere al credito d’imposta per investimenti strumentali nel Mezzogiorno. La carta degli aiuti a finalità regionale non distingue, ai fini della determinazione della percentuale di aiuto spettante, tra piccole imprese e microimprese. Quindi, alle microimprese spetta la percentuale stabilita per le piccole imprese; ad esempio, una microimpresa che investe in Sicilia ha diritto al credito d’imposta del 45%.

D. Scrivo per conto di una conceria, siamo interessati al credito d’imposta per le rimanenze. Come possiamo utilizzarlo? NC

R. Il credito d’imposta per contenere gli effetti negativi sulle rimanenze finali di magazzino nel settore tessile, della moda e degli accessori è stato introdotto dall’articolo 48-bis del dl Rilancio. Oltre all’autorizzazione europea, sarà necessario attendere uno specifico decreto del ministro dello sviluppo economico, di concerto con il ministro dell’economia e delle finanze, per le modalità di attuazione.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Ultimo miglio con tensioni sul piano italiano per il Recovery Fund. Mentre la Confindustria denuncia...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le diplomazie italo-francesi sono al lavoro con le istituzioni e con le aziende di cui Vivendi è un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La tempesta del Covid è stata superata anche grazie alla ciambella di salvataggio del credito, ma o...

Oggi sulla stampa