Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Iscrizione dalla data di notifica

La telematica arriva nell’Albo gestori ambientali, semplificando le procedure con benefici anche ai fini delle garanzie finanziarie che le imprese devono prestare per poter operare in alcuni casi. Sono le conseguenze dell’ultima delibera del Comitato nazionale dell’Albo, la n. 1 del 10 febbraio, in vigore dal 2 aprile. Riguarda efficacia e validità dei provvedimenti dell’Albo e adegua le procedure per la gestione telematica di domande e comunicazioni relative all’iscrizione.
È una delibera molto importante: da un lato, dà chiarimenti fondamentali a imprese e autorità di controllo sulla decorrenza della data di iscrizione e, dall’altro, valorizza il fattore telematico nei rapporti pubblica amministrazione-impresa, trasferendolo compiutamente nella pratica.
Quanto alla decorrenza, la delibera stabilisce che dal 2 aprile efficacia e validità di iscrizioni, variazioni e rinnovi dell’iscrizione valgono dalla data in cui i relativi provvedimenti sono formalizzati e notificati agli interessati, anche per via telematica.
Dalla stessa data decorre l’efficacia della garanzia finanziaria, ove prevista. Precisazione importante, che si ripercuote anche sulla data da apporre sul formulario di identificazione per il trasporto di rifiuti dove, nella parte relativa al trasportatore, occorre indicare numero e data dell’iscrizione all’Albo. Quindi, ora la data è, univocamente, quella di notifica del provvedimento. Ma, per evitare problemi applicativi sul territorio, la delibera dispone che fino al 2 aprile la data da considerare è quella della delibera della Sezione regionale riportata nelle premesse dei provvedimenti. In alternativa, si considerano data e protocollo riportati in calce a tali provvedimenti.
Nei rapporti tra Albo e imprese, la delibera modifica la n. 2 dell’11 settembre 2013 e stabilisce che la segreteria della Sezione regionale, dopo la deliberazione della Sezione, notifica con Pec all’impresa e al soggetto legittimato che la domanda è stata deliberata e comunica gli importi dei versamenti da effettuare entro 30 giorni. Se l’impresa non provvede, la Sezione revoca la deliberazione e archivia la domanda. Invece, in caso di pagamento, dopo verifica, la Sezione notifica con Pec a impresa e soggetto legittimato che il provvedimento è disponibile online e l’impresa lo deve acquisire dall’area riservata del sito dell’Albo (www.albogestoririfiuti.it). Quindi, per avere il provvedimento di iscrizione, ora basta un semplice download.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa