Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Intesa Sp con pmi

Ha preso il via il digital tour di Imprese vincenti 2021, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle pmi italiane, che mai come quest’anno punta alla centralità del sistema delle aziende come motore della ripartenza del paese. Delle circa 3.500 realtà che si sono autocandidate tra marzo e aprile sul sito della banca, ne sono state selezionate 112 che sono attive in vari settori e definite vincenti perché capaci di crescere, di mantenere posti di lavoro nonostante la crisi, di attuare trasformazioni digitali, organizzative e di business, di attivare soluzioni a elevata sostenibilità sul piano economico-sociale e ambientale, reagendo sia alla crisi economica che all’emergenza Covid. La valutazione è stata effettuata, inoltre, in relazione all’impatto sociale, a variabili qualitative, a progetti di sostenibilità e di circular economy, a strategie di sviluppo su parametri Esg, a digitalizzazione e formazione del capitale umano.

Alle 264 aziende vincenti accompagnate in percorsi di crescita e sviluppo tra il 2019 e il 2020, si aggiungono quest’anno altre 112 pmi. «La nuova edizione di Imprese vincenti è quanto mai attuale», ha sottolineato Stefano Barrese, responsabile della divisione Banca dei territori di Intesa Sanpaolo, «sia perché conferma il ruolo delle pmi come motore dell’economia italiana anche in questi difficili mesi segnati dall’emergenza Covid, ma soprattutto perché contribuisce a far emergere strategie vincenti proprio in quelle tematiche che oggi, grazie al Pnrr, sono il faro di qualsiasi politica economica. Come nelle due precedenti edizioni, Imprese vincenti 2021 punta a cogliere e sviluppare i segnali di reazione presenti nel panorama imprenditoriale italiano. L’economia italiana e la fiducia delle pmi sono in netto recupero e questo progetto contribuisce a offrire alle aziende più virtuose strumenti di crescita e visibilità. Intesa Sanpaolo mette a disposizione, nell’arco temporale del Pnrr e in coerenza con il nostro piano Motore Italia, 400 miliardi di euro di erogazioni a medio-lungo termine per investimenti di imprese e sostegno a famiglie. Per realizzare gli obiettivi del Pnrr le banche hanno il ruolo centrale di volàno per la messa a terra della liquidità per gli investimenti delle aziende».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Dopo Google, anche Facebook firma un accordo che apre la strada alla remunerazione di una parte del...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Se lavori, niente assegno di invalidità. Lo dice l’Inps nel messaggio 3495 del 14 ottobre scorso...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ripensare, allungare, integrare Quota 102-104, eredi di Quota 100, per anticipare la pensione: tutt...

Oggi sulla stampa