Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Intesa Sp, circolare tech

Parte Circularity goes digital (la circolarità va digitale), un’iniziativa per avviare processi di accelerazione nell’adozione della circular economy da parte delle imprese italiane attraverso le tecnologie digitali e l’open innovation. Promossa da Intesa Sanpaolo Innovation Center, società del gruppo Intesa dedicata alla frontiera dell’innovazione, Cariplo Factory, l’innovation hub creato da Fondazione Cariplo, e Microsoft, verrà realizzata dal Circular economy lab, il laboratorio di Cariplo Factory e Intesa Sanpaolo Innovation Center nato per supportare modelli di business circolari e accompagnare le aziende verso il nuovo modello economico-produttivo.

L’obiettivo è creare un ecosistema di innovazione aperto, grazie al quale cogliere le opportunità offerte dagli strumenti tecnologici e finanziari per la diffusione della circular economy. Circularity goes digital si svilupperà nei prossimi dodici mesi con la selezione di progetti realizzati da startup digitali innovative, dedicati allo sviluppo di prodotti e processi zero waste basati su fonti rinnovabili, all’ottimizzazione di modelli di business circolari in ottica di filiera integrata e all’allungamento del periodo di utilizzo dei prodotti e dei materiali. Verranno ricercate startup in grado di abilitare approcci circolari nei processi di aziende già mature in una logica di circular open innovation, con l’obiettivo di dar vita a partnership.

La prima fase si svolgerà fra settembre e dicembre con la selezione delle startup, alla quale è possibile partecipare tramite il sito https://trace.cariplofactory.it. Quelle scelte potranno accedere alla seconda fase, che prevede un workshop di introduzione alle metodologie dell’open innovation e incontri di match making con aziende interessate. Con la terza fase, nei primi sei mesi del 2021, si attiveranno le collaborazioni tra imprese e startup, con l’avvio di eventuali progetti pilota e di un percorso di sviluppo coordinato dal Ce Lab. Microsoft assicurerà supporto tecnologico e accesso ai programmi di Microsoft for Startups, mentre Intesa Sanpaolo Innovation Center valuterà il merito e la fattibilità dei progetti per l’eventuale accesso al plafond 2018-2021 di Intesa Sanpaolo fino a 5 miliardi di euro dedicato alla circular economy. L’iniziativa si concluderà con la definizione di roadmap fra startup e imprese per lo sviluppo di relazioni industriale e commerciali.

«Intesa Sanpaolo è stata una delle prime banche in Europa ad avere sposato il tema dell’economia circolare, supportando la vision e le iniziative della Ellen MacArthur Foundation e divenendone il primo financial services global partner», afferma Guido de Vecchi, direttore generale di Intesa Sanpaolo Innovation Center.

«Il lancio di un programma di open innovation, in collaborazione con una realtà come Microsoft, già membro del network della Fondazione Ellen MacArthur, è sinonimo di una comune ambizione di indirizzare il business verso modelli più competitivi e resilienti. Attraverso questa iniziativa le migliori startup digitali avranno la possibilità di incontrare e proporsi ad aziende corporate e pmi che colgono l’opportunità strategica dell’economia circolare».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«C’è da sfamare il mondo, cercando allo stesso tempo di non distruggerlo». A margine dell’Op...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Bollette, il governo conferma l’intervento straordinario da 3 miliardi per limitare l’aumento r...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non arriva come un fulmine a ciel sereno: da mesi in Parlamento si parla di entrare in aula con il ...

Oggi sulla stampa