Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Intesa Sanpaolo, accordo con Kyriba per le filiere

La difficile gestione delle liquidità da parte delle imprese trova un nuovo strumento di intervento. Intesa Sanpaolo ha siglato un memorandum of understanding (accordo bilaterale) con la fintech statunitense Kyriba «per mettere a disposizione del mondo delle imprese il servizio Dynamic Discouting, che consente ai grandi buyer in eccesso di liquidità di proporre ai fornitori il pagamento anticipato delle fatture a fronte di uno sconto sul prezzo precedentemente concordato». Il memorandum con Kyriba, ha spiegato la banca, «si inserisce nel quadro delle attività messe in atto da Intesa Sanpaolo per il potenziamento del Programma Filiere, dedicato a valorizzare le filiere produttive italiane, elementi propulsori per il rilancio del sistema Paese, catalizzatori di sviluppo, occupazione e investimenti».

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria Intesa Sanpaolo ha lanciato diverse iniziative per supportare le imprese di ogni settore e dimensione: fra queste moratorie, anticipi cassa integrazione, finanziamenti garantiti dal Fondo di Garanzia per le PMI e da Sace (Decreto “Liquidità”) e altre misure del Gruppo, quali ad esempio linee per la liquidità. Un capitolo a parte, con l’apporto della Divisione Banca dei Territori, è il potenziamento recente del Programma Sviluppo Filiere, che si rivolge a 2.500 filiere italiane ad altissimo potenziale, appartenenti a tutti i settori produttivi e distribuite sull’intero territorio nazionale, con un indotto generato di circa 300 miliardi di euro. Il plafond di 10 miliardi di nuovo credito è destinato a queste società.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La vaccinazione anti-Covid nelle aziende potrà coinvolgere non solo i lavoratori subordinati, ma an...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I professionisti hanno un peculiare rapporto con le informazioni, una relazione quasi possessiva che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nuovi spazi per i professionisti della mediazione. Ad aprirli potrebbero essere gli interventi pensa...

Oggi sulla stampa