Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Intesa, salgono a 3.500 le assunzioni post-Ubi

Mille assunzioni in più oltre alle 2.500 già previste a fine settembre, per un totale di 3.500 nuovi posti di lavoro, da perfezionare entro il primo semestre 2024. Carlo Messina, con l’annuncio di ieri, dimostra con i fatti che l’acquisizione di Ubi Banca è stata positiva non solo per la redditività del gruppo che guida da oltre 7 anni, ma darà una spinta anche alla sua competitività futura, grazie all’uscita volontaria di oltre 7.200 persone, invece delle «almeno 5 mila» chieste al sindacato (persone verosimilmente costose e con competenze datate) in cambio dell’ingresso di 3.500 giovani, di solito più economici e con skills più adeguate ai tempi. Insomma «un ricambio generazionale senza impatti sociali», che fa bene al Paese e fa guadagnare al manager «la stima» dei sindacati, a livello aziendale e nazionale, cosa assai rara in questi tempi di pandemia e crisi. Una conferma che l’integrazione tra i due istituti prosegue come stabilito. Mentre nelle prossime settimane partirà la procedura sindacale sulla fusione per incorporazione di Ubi nella capogruppo Intesa Sanpaolo.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vasto entusiasmo ha suscitato la recente pronunzia della Corte di Giustia Ue, con la conferma del gi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ha scelto la giornata delle donne Mario Draghi per il suo secondo discorso pubblico da presidente de...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le obbligazioni assunte nell’esercizio dell’attività d’impresa o professionale, per «nozione...

Oggi sulla stampa