Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Intesa porta le startup italiane negli Emirati e punta a entrare in Oval Money

Sostenibilità ambientale, green economy, smart mobility. È la sfida per Dubai, che scalda i motori in vista di Expo 2020. E anche per Intesa, che ieri nell’emirato ha presentato quattro start up, Enerbrain, Greenrail, U-earth ed Energica motor, quest’ultima già quotata all’Aim, nell’ambito dell’iniziativa, the Tech mix, promossa in collaborazione con la Camera di Commercio di Dubai e Roland Berger.
Quattro società che puntano a migliorare l’ambiente, inquinando meno e tagliando i costi: pulire l’aria nei grandi edifici e anche all’aperto nel caso di U- earth; ridurre fino al 30% le bollette grazie alla gestione efficiente della climatizzazione degli edifici, con Enerbrain; o ancora tagliare quasi di un terzo manutenzione e rumorosità delle traversine dei binari, con Greenrail, grazie a materiali innovativi, mentre Energica Motor fa moto elettriche e a Dubai cerca nuovi investitori. Tutti a caccia di risorse: complessivamente sono state dieci le società innovative presentate ad un emirato sempre più lontano dalle sorti del petrolio: entro il 2020 con le energie rinnovabili conta di soddisfare il 10% del fabbisogno ed ha già avviato nel deserto la costruzione del più grande parco di pannelli solari al mondo.
Per Intesa, la scommessa sulle startup risale ad un decennio fa; con l’iniziativa di ieri ha realizzato quasi 120 incontri tra società e potenziali investitori in giro per il mondo, presentando 870 startup e raccogliendo fondi per oltre 142 milioni. Da marzo Intesa Innovation Center è diventata una società a se stante, presieduta da Maurizio Montagnese, che agisce anche attraverso il fondo di corporate venture capital Neva che ha 100 milioni di dote. « Spero di annunciarne un’altra operazione entro fine anno » , dice l’ad del fondo Mario Costantini. Neva ha investito a sua volta in fondi di venture capital e in singole società: in dirittura d’arrivo dovrebbe esserci Oval Money.

Vittoria Puledda

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Intervista ad Alessandro Vandelli. L'uscita dopo 37 anni nel gruppo. I rapporti con gli azionisti Un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I gestori si stanno riorganizzando in funzione di una advisory evoluta che copra tutte le problemati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non far pagare alle aziende i contributi dei neo assunti per due anni. È la proposta di Alberto Bom...

Oggi sulla stampa