Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Intesa M5S-Lega sui diritti dei rider Ex Ilva, per Mittal tutela ridotta

Dopo una riunione lampo alle 15 e un’interruzione di 4 ore, in serata l’ultimo Consiglio dei ministri approva (salvo intese) le norme a tutela dei ciclo-fattorini. Via libera allo scudo penale che proteggerà la ArcelorMittal nella gestione di Ilva. Sarà operativo, però, solo a determinate condizioni. Deliveroo, Just Eat, Glovo e le loro “sorelle” dovranno aprire una assicurazione Inail (per infortuni e malattie professionali) in favore delle lavoratrici e lavoratori che trasportano il cibo in bici o in moto. Persone che saranno ancora pagate a consegna, a patto che questo modo «non sia prevalente ». La paga oraria invece sarà riconosciuta se, per ogni ora, accetteranno «almeno una chiamata». Imprese e sindacati conservano la libertà di concordare retribuzioni «modulari e incentivanti». Inoltre i ciclo-fattorini (come glialtri lavoratori con rapporti di collaborazione) riceveranno l’indennità di fine contratto «dopo un mese e non più dopo tre mesi». Il governo creerà infine un Osservatorio Permanente con datori di lavoro e sindacati. Esaminerà i dati Inps, Inail, Istat proponendo aggiornamenti delle norme del settore delle consegne.
A Taranto, la ArcelorMittal beneficerà di una immunità penale, che non sarà più generalizzata. Intanto lo scudo non proteggerà l’azienda proprietaria di Ilva in materia di salute pubblica e sicurezza sul lavoro. Le altre immunità scatteranno a condizione che Arcelor-Mittal attui il “piano ambientale” secondo la tempistica concordata. Ancora Di Maio: «Se qualcuno pensava di riprendersi l’immunità totale rimarrà deluso, io non la riconosco a chi ricatta i lavoratori e l’Italia. Noto che ArcelorMittal non ha pagato 40 milioni di canone alla scadenza di pochi giorni fa. Né si è presentata al sopralluogo del forno. Assume dunque un atteggiamento ambiguo».
Le altre norme approvate ieri. Stanziati 10 milioni nel 2019 e 6,9 nel 2020 per aiuti contributivi alla Whirlpool. Sì al salvagente per Isernia, per la Blutec in Sicilia, infine per la Sardegna. Agli iscritti della sola gestione separata Inps basterà una mensilità di contribuzione nell’anno, anziché tre, per beneficiare di una serie di tutele. Saranno stabilizzati i precari Anpal.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Via libera agli indennizzi per i risparmiatori truffati dalle banche: ieri, il ministro dell’Econo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Quaranta giorni per salvare Alitalia prima che si esauriscano le risorse residue del prestito ponte ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La crisi di governo fa subito vacillare il precario equilibrio della finanza pubblica italiana e apr...

Oggi sulla stampa