Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Internet, a 5 mld i clienti mobile

di Massimo Galli  

 

Nel 2016 saranno 5 miliardi i clienti di internet mobile. La previsione è di Hans Vestberg, presidente di Ericsson, il gigante svedese delle reti di telecomunicazioni. Per questo gli operatori sono chiamati a una svolta epocale, ridisegnando un'infrastruttura che, altrimenti, rischia di subire un tracollo.

In un'intervista al quotidiano francese Le Figaro, Vestberg osserva che la crescita del traffico sta superando qualsiasi previsione e che vi sarà una moltiplicazione per 25 entro cinque anni, soprattutto a causa dell'uso crescente dei video.

Attualmente sono 5 miliardi gli abbonati alla telefonia mobile, di cui 400 milioni, grazie allo smartphone, possono accedere a internet. Ma questa minoranza consuma più risorse in rete di tutti gli altri abbonati messi insieme. Quest'anno si dovrebbe oltrepassare il miliardo di clienti internet, destinati ad arrivare a 5 miliardi nel 2016.

Le reti attuali erano state ideate per far viaggiare la voce e non, come accade ora, per convogliare un insieme di dati. Tuttavia gli operatori stanno investendo grandi somme per ammodernarle e, proprio per questo, il numero uno di Ericsson esclude il pericolo che possano andare in tilt.

Un'altra stima riguarda il numero di oggetti connessi, che dovrebbero essere 50 miliardi entro il 2020. Sembra una cifra irrealistica, ma non lo è, se si considera che in rete non finiranno soltanto i telefonini di ultima generazione ma anche le fotocopiatrici, le automobili, i televisori. Nel frattempo aumentano gli investimenti nella tecnologia 4G, di cui Ericsson detiene il 40% del mercato, anche se per ora la maggior parte dei ricavi viene ancora dalle reti 3G. La strada, in ogni caso, sembra tracciata.

 



 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Segnali contrastanti sul fronte Atlantia-Cdp. L’opinione prevalente è che la cordata coagulata in...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non si tratta solo di scegliere una nuova data a partire dalla quale si potrà di nuovo licenziare. ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La proroga del Temporary Framework europeo (il Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato) consentirebbe...

Oggi sulla stampa