Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Illeciti disciplinari in soffitta

Gli illeciti disciplinari commessi dagli avvocati iscritti all’Ordine si prescrivono.

Ad affermarlo sono stati i giudici delle sezioni unite della Corte di cassazione con la sentenza n. 18077 dello scorso 15 settembre.

Nel caso sottoposto all’attenzione dei giudici di piazza Cavour si trattava di prescrizione quinquennale ex art. 51, r.d.l. 1578/33.

Un consolidato orientamento giurisprudenziale delle stesse sezioni unite (si vedano: Cass 1081/97; Cass 58/99 Cass 26182/06; Cass 16402/07), ha affermato che la pretesa punitiva esercitata dal Consiglio dell’Ordine forense in relazione agli illeciti disciplinari commessi dai propri iscritti ha natura di diritto soggettivo potestativo che, sebbene di natura pubblicistica, resta soggetto a prescrizione dovendo escludersi che il termine di cui all’art. 51 del r.d.l. 27 novembre 1933, n. 1578 possa intendersi come un termine di decadenza, insuscettibile di interruzione o di sospensione.

Pertanto, prevedere un termine quinquennale di prescrizione, da un lato va a delimitare nel tempo l’inizio dell’azione disciplinare, e dall’altro garantisce il rispetto dell’esigenza che il tempo dell’irrogabilità della sanzione non venga protratto in modo indefinito.

Ciò anche perché al procedimento amministrativo di inflizione della sanzione è opportuno applicare non già la regola dell’effetto interruttivo permanente della prescrizione sancito dall’art. 2945, secondo comma, cod. civ., ma quello dell’interruzione ad effetto istantaneo di cui al precedente art. 2943 cod. civ., con la conseguente idoneità interruttiva anche dei successivi atti compiuti dal titolare dell’azione disciplinare in pendenza del relativo procedimento.

Nel caso di specie non risultava che nell’arco temporale compreso tra l’inizio del procedimento e il deposito della decisione del Coa ovvero della sua notifica fosse intervenuto alcun atto interruttivo.

Inoltre, non ha efficacia interruttiva la data in cui la decisione sarebbe stata assunta, apposta in calce al provvedimento sanzionatorio.

 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Con un’accelerazione tipica delle fasi critiche il sistema bancario sta ridefinendo la sua nuova g...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Siamo poco in ritardo » nella stesura del Recovery Plan italiano. Il premier Giuseppe Conte ammet...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Tre anni di pressoché continua crescita di dividendi globali andati in fumo in un colpo solo, in qu...

Oggi sulla stampa