Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il rimborso Iva va distribuito ai soci

di Gian Paolo Tosoni

La società estinta conserva il diritto al rimborso Iva che va distribuito tra i soci. Lo conferma l'agenzia delle Entrate con risoluzione n. 77 del 27 luglio. Il caso esaminato ha riguardato l'estinzione delle società a seguito della cancellazione per liquidazione ordinaria dal Registro delle Imprese. A seguito della riforma del diritto societario, come confermato dalla Corte di cassazione, la cancellazione della società dal Registro imprese ha natura costitutiva e quindi la società è estinta ancorché emergano attività esistenti.

Quindi si è posto il problema dell'incasso del credito Iva dopo la cancellazione della società. Come precisato dal Dm 26 febbraio 1992 il rimborso Iva spettante alla società cancellata dal Registro imprese può essere eseguito al liquidatore in quanto rappresentante legale della società se il credito di imposta sia stato evidenziato nel bilancio finale di liquidazione. Tuttavia a seguito della riforma del diritto societario il liquidatore ha perduto ogni funzione a seguito dell'estinzione della società. Ne consegue che i rapporti devono essere attivati direttamente con i soci. Quindi se la compagine societaria è limitata i soci possono incassare direttamente le somme spettanti. Se la compagine sociale è ampia l'Agenzia suggerisce di delegare un socio all'incasso del credito Iva. Nulla vieta che i soci possano delegare all'incasso anche l'ex liquidatore il quale poi procederà alla ripartizione delle somme ai soci in rapporto alla loro partecipazione al capitale sociale. Resta certo che l'accredito delle somme ai soci comporterà qualche problema in più trattandosi di società estinte la cui compagine sociale si è inevitabilmente dispersa.

 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sono sessantasei i fascicoli di polizze infortuni in favore dei dirigenti di cui si sono perse le tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Questo shock senza precedenti potrebbe causare qualche vittima tra le banche». Un Ignazio Visco i...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Non sarà possibile avere il Recovery Fund in funzione dal primo gennaio 2021 e anche il Bilancio ...

Oggi sulla stampa