Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il dollaro debole risveglia il valzer delle commodity

L’aumento del disavanzo americano incide negativamente sul dollaro, tanto più che la moneta Usa non potrà trarre beneficio da un aumento dei tassi di interesse prima della fine del 2013, almeno stando alle indicazioni della Fed secondo la quale non vi sono previsioni di interventi di politica monetaria imminenti.
Il confronto tra l’andamento del grafico del dollar index con quello dell’indice Crb delle commodity evidenzia un rapporto di tipo inverso, confermato anche dall’andamento del l’indice di correlazione calcolato su base annuale, su valori negativi e stabilmente inferiori a -0,5 (con punte di -0,85) nell’ultimo biennio.
Quali sono le strade che l’investitore domestico potrebbe intraprendere per trarre vantaggio dalla possibile evoluzione rialzista del comparto delle materie prime? La via più semplice probabilmente è quella di rivolgere l’attenzione verso il settore degli Etc di Borsa Italiana. Analizziamo alcuni tra quelli graficamente più interessanti.
Se i prezzi dell’Etfs Agriculture Dj-Ubsci (AIGA) sapranno rimbalzare riportandosi sopra area 6,85 sarà lecito ipotizzare l’avvio di una fase ascendente rilevante, con primo target in area 7,20 e la possibilità di salire fino a 7,70 nel medio termine. Sotto area 6,30 l’interesse verso questo strumento verrebbe invece ridimensionato.
L’Etfs Gold (BULL) si muove dai massimi di settembre 2011 a 17,93 all’interno di una fase laterale con base a 15,45 circa. Sotto 15,54 rischio di ribassi estesi. Situazione non troppo dissimile per l’Etsf Physical Gold (PHAU). In questo caso la fascia laterale si è sviluppata tra i 115 e i 135 punti. Sotto 115 tutta la lunga fase laterale disegnata dal settembre 2011 si dimostrerebbe un’ampia distribuzione, un doppio massimo introduttivo a ribassi consistenti.
L’Etfs Physical Palladium (PHPD) si trova invece attualmente già al di sopra della media a 200 sedute, supporto in area 48, baricentro per l’azione dei prezzi dai massimi di inizio 2012 a 53,22. Proprio la rottura di questa soglia fornirebbe un deciso segnale rialzista, introduttivo a movimenti fino a 61,90.
L’Etfs Physical Platinum (PHPT) ha superato recentemente al rialzo la media mobile a 200 giorni, in transito a 117 circa. I prezzi invierebbero un nuovo segnale positivo a seguito della rottura di area 123, possibile in quel caso il recupero dei massimi di ottobre 2012 a 129,21. Discese fino a 113, cui si arriverebbe con la violazione di 117, potrebbero ancora essere compatibili con una successiva evoluzione rialzista verso i target indicati. Sotto 113 diverrebbe invece probabile il ritorno sui minimi dello scorso maggio a 109,22, altro supporto rilevante anche in ottica di medio periodo.
L’Etfs Physical Silver (PHAG) si muove lateralmente dai minimi di settembre 2011, l’intervallo di oscillazione è compreso tra area 19,85 e 21,10 circa. Il baricentro di oscillazione è rappresentato dalla media mobile a 200 giorni, in transito a 23,40. La rottura di questa soglia permetterebbe il ritorno sul limite superiore del trading range. Oltre i 21,10 punti verrebbe poi inviato un segnale rialzista valido anche per il medio periodo. Sotto 19,85 diverrebbe invece probabile il ritorno sui minimi di luglio 2010 in area 13,30.
Stabile da alcuni mesi anche l’Etfs Copper (COPA), che oscilla con regolarità attorno alla media mobile a 200 giorni passante in area 29,50. La rottura della parte alta del trading range percorso dai minimi dello scorso giugno, a 31,50 circa, fornirebbe un deciso segnale di rialzo favorevole al test di 32,06, top di gennaio 2012, e di area 34,65. Sotto la base della fase laterale, a 28,10, probabile invece il ritorno sui minimi di ottobre 2011 a 24,50.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Nell’anno della pandemia la Consob aumenta la vigilanza anche sul web e adotta nuove tecnologie a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Doveva essere la prova generale per i contratti del Pnrr. Falsa partenza, invece, per il Concorso S...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

È l’eterno ritorno dell’uguale. Il giorno della marmotta applicato al lavoro. Ricominciano a c...

Oggi sulla stampa