Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il diritto all’oblio si fa strada in rete

Si fa strada il diritto all’oblio su internet. Crescono, infatti, i ricorsi per ottenere la cancellazione dei link su Google alle pagine web che contengono il proprio nominativo. Anche se si tratta ancora di numeri molto bassi. Sono circa 50 i ricorsi definiti dal Garante privacy relativi a persone comuni, figure pubbliche locali e professionisti. Un’altra decina di ricorsi sono in via di definizione. Ne dà notizia la newsletter del Garante n. 407 del 26 ottobre 2015. La questione è quella della cancellazione dei risultati delle ricerche effettuate sui motori generali di ricerca, che gli interessati hanno diritto di ottenere come riconosciuto dalla sentenza della Corte di giustizia Ue del 13 maggio 2014 (Google Spain). La sentenza, però, non riconosce il diritto all’oblio in senso assoluto, in quanto il diritto del singolo a oscurare il dato deve essere bilanciato con il diritto della collettività a essere informata: la privacy non deve essere una scusa per la censura. In questo quadro il garante della privacy italiano è ormai chiamato a pronunciarsi sempre in un numero crescente di casi. Anche se in totale, a un anno e mezzo dalla sentenza, l’opportunità del ricorso al Garante è stata sfruttata finora solo da un esiguo numero di persone. In circa un terzo dei casi, il Garante ha accolto le richieste degli interessati ordinando a Google la rimozione dei link. In tutti gli altri casi il Garante ha respinto la richiesta di cancellazione, in quanto è risultato prevalente il diritto di cronaca per vicende di pubblico interesse. Va ricordato, però, che se non c’è il diritto alla totale cancellazione, si può sempre chiedere l’eliminazione dello snippet e cioè delle sintesi automatiche generate da Google e poste a corredo dei risultati di ricerca.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa