Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Iccrea cede a B.Ifis Npl per 230 mln

Continua l’attività di cessione di crediti non performing (Npl) da parte del gruppo bancario cooperativo Iccrea. Il gruppo ha perfezionato una nuova operazione di cessione di crediti per 230,5 milioni a Banca Ifis che si è aggiudicata la gara. All’operazione hanno partecipato 40 banche del gruppo Iccrea, di cui 37 Bcc e 3 società (Iccrea BancaImpresa, Banca Mediocredito del Friuli Venezia Giulia e Bcc Lease). In particolare, sono stati cedute circa 6.800 posizioni, per un valore lordo complessivo, alla data di cessione, di 230,5 milioni di euro, rappresentati da crediti chirografari (per circa l’80%) ed il restante da crediti ipotecari residenziali e commerciali. Le acquisizioni sul mercato primario sono state pari a 2,2 miliardi di euro di valore nominale e hanno rappresentato il 75% del totale. Le operazioni sul mercato secondario, pari a circa 700 milioni di euro di valore nominale, sono state concluse prevalentemente con fondi e veicoli di investimento.

L’operazione è stata promossa e coordinata in tutte le sue fasi da Iccrea Banca, che ha agito in qualità di sole arranger e advisor, avvalendosi dell’assistenza di Kpmg come advisor finanziario.

Il Gruppo Banca Ifis, tramite le società partecipate dedicate all’acquisizione, gestione e trasformazione dei portafogli di crediti deteriorati, nel 2019 ha acquisito oltre 2,9 miliardi di euro di Npl (valore nominale). Nello specifico, nel 2019 sono state completate 21 acquisizioni con 15 diverse controparti per un totale di oltre 230 mila posizioni debitorie.

Solo a dicembre, si legge in una nota, sono stati acquistati 1,4 miliardi di euro di Npl (valore nominale) attraverso 9 transazioni con primarie controparti, tra le quali anche UniCredit, Findomestic Banca e alcuni veicoli di cartolarizzazione (Gacs).

A seguito di tutte queste operazioni, il portafoglio di proprietà del gruppo Banca Ifis ammonta oggi a 17,9 miliardi di euro di valore nominale cui si aggiungono 6,5 miliardi di euro in gestione conto terzi per un ammontare complessivo di 24,4 miliardi di euro (valore nominale).

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa