Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I promotori Mps in Widiba In arrivo 6 miliardi di masse

Natale porterà in dono 6 miliardi di masse gestite a Widiba, la banca online del Monte dei Paschi. Che dal 22 dicembre, con il conferimento della rete dei 650 promotori – con relativi clienti e patrimoni, pari a circa 6 miliardi di euro – diventerà nei fatti una banca multicanale.
Si tratta di un passo non irrilevante per la banca che ha debuttato a fine settembre, e che nei suoi primi 55 giorni di vita ha registrato 12mila richieste di adesione da parte di altrettanti clienti. L’80% delle domande è già stato evaso, e la banca punta ora al traguardo dei 10mila conti corrente aperti.
Un’accelerazione, ora, è attesa proprio con l’integrazione dei promotori, che nel fine settimana del 20-21 dicembre verranno trasferiti formalmente dalla capogruppo Mps alla controllata Widiba. Già nei giorni scorsi la rete ha iniziato a proporre ai propri clienti le soluzioni Widiba, aumentando del 300% le aperture di conti; ora, da fine dicembre, i due canali funzioneranno come vasi comunicanti: i clienti di Widiba interessati a un contributo consulenziale per la gestione dei propri risparmi verranno dirottati sui promotori Mps, che a loro volta proporranno Widiba come banca di riferimento ai loro clienti. In parallelo, la piattaforma web di Widiba, realizzata in nove lingue, accanto alla parte dedicata alla gestione del conto corrente si è arricchita di una sezione – costruita a partire dalle indicazioni fortnite dagli stessi promotori – focalizzata sul risparmio e gli investimenti; che consentirà, appunto, di entrare in contatto con una delle oltre 100 boutique finanziarie dove operano i 650 promotori del gruppo Mps.
Il piano industriale della banca con sede a Milano guidata dal ceo Andrea Cardamone in tre anni punta ad arruolare altri 350 promotori: d’altronde la rete, dentro a un modello considerato relazionale e non semplicemente digitale, ha un ruolo fondamentale; senza il contributo dei promotori, infatti, sarà difficile arrivare all’utile già nel 2016 e, soprattutto, raccogliere oltre 500mila clienti e più di 20 miliardi di masse intermediate nell’arco di quattro anni.
Protagonista in questi giorni di una campagna promozionale che ha consentito di portare a 150mila componenti la community sui social network, avviata nei fatti nel settembre 2013 quando è stato lanciato il progetto della nuova banca, Widiba oggi ha clienti di 30 nazionalità diverse e un net sentiment score (la differenza tra giudizi positivi e negativi, al netto dei neutri) al 18,3%, in forte controtendenza con un settore che tradizionalmente vede prevalere gli scettici.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Pasticcio di golden power alla parmigiana. La Consob ha sospeso, dal 22 gennaio e per massimi 15 gio...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il progetto di integrazione di Stellantis prosegue a marcia spedita. Dopo la maxi cedola di 2,9 mili...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Entra nel vivo la stagione dei conti societari a Wall Street con la pubblicazione, tra oggi e domani...

Oggi sulla stampa