Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I prelievi senza paletti

di Cristina Bartelli 

Prelievi e versamenti allo sportello svincolati dal limite dei 1.000 euro. Nella guerra del contante l'Abi, associazione delle banche italiane, fornisce alle associate l'indicazione del comportamento da tenere di fronte alle richieste dei clienti di prelevamento e versamento del contante. Nella comunicazione inviata, l'Associazione ribadisce che la disposizione di limitazione del contante: vieta «il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore oggetto di trasferimento, è complessivamente pari o superiore a 1.000 euro».

L'Abi rammenta inoltre che «il trasferimento è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono artificiosamente frazionati. Il trasferimento può tuttavia essere eseguito per il tramite di banche, istituti di moneta elettronica e Poste Italiane S.p.A.».

Insomma la vigilanze deve essere fatta non in modo automatico e cavilloso sulla soglia limite dei 1.000 euro, potendo trasferimenti sotto soglia celare un indice di rischiosità elevato.Poi l'Abi prova a mettere un punto alle diverse interpretazioni date dai singoli istituti, dalle singole filiali e dai singoli dipendenti al divieto di circolazione del contante sopra i mille euro: «Il limite di importo sopra indicato», scrivono alle associate dall'Abi, «avendo a riferimento i soli trasferimenti, non può trovare applicazione ad operazioni di versamento e di prelievo in contanti su conti correnti e libretti di deposito.

In altri termini non può opporsi diniego alle predette operazioni di versamento e di prelievo in contanti richieste dal cliente».

L'Abi nel riassumere la normativa ha allegato nel documento inviato ieri alle associate la circolare di novembre del ministero dell'economia che aveva dato le indicazione in merito alle corrette disposizione dell'applicazione del contante.

Anche ieri comunque i lettori segnalavano interrogatori, domande e ostacoli alla concessione della liquidità richiesta.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sono sessantasei i fascicoli di polizze infortuni in favore dei dirigenti di cui si sono perse le tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Questo shock senza precedenti potrebbe causare qualche vittima tra le banche». Un Ignazio Visco i...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Non sarà possibile avere il Recovery Fund in funzione dal primo gennaio 2021 e anche il Bilancio ...

Oggi sulla stampa