Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I giovani legali insistono: società e contratti negli studi

È Nicoletta Giorgi il primo presidente donna della storia dell’Associazione nazionale giovani avvocati. Con la Giorgi, 38enne padovana, si sposta al Nord il vertice dei giovani saldamente detenuto da leader del Sud dagli anni ’90. Nel suo programma ci sono due punti ai quali la neo-presidente tiene particolarmente: il contratto per il legale collaboratore, che ha come unico “cliente” lo studio per cui lavora, e le società multipriofessionali.
Chiare le idee sul da farsi su entrambi i fronti. Lo strumento per il contratto è il decreto legislativo 276/2003, che regola le collaborazioni continuative. Per le società multiprofessionali c’è «l’occasione» della delega sulle società tra avvocati che il Governo ha lasciato scadere. «L’Esecutivo non l’ha esercitata – dice Giorgi – e bisognerà intervenire: è questo il momento per chiedere le società multiprofessionali». Una formula richiesta dai giovani ora alle prese anche con la doppia imposizione dell’articolo 21 dello Statuto che prevede l’iscrizione contestuale all’albo e alla cassa e la prova dell’esercizio continuativo della professione. Un problema per i 56mila professionisti che, non raggiungendo il tetto dei 10mila euro l’anno, sono rimasti fino a oggi fuori dalla Cassa. Il presidente della Cassa, Alberto Bagnoli, ha detto che potranno accedere con 2 euro al giorno. Sul punto Nicoletta Giorgi promette attenzione: «Stiamo a quanto ci dicono sulla bozza di regolamento, che per ora è in stand by in attesa del rinnovo del comitato, ma ci baseremo sulla stesura definitiva. Bisogna evitare il rischio che i colleghi si cancellino perché non ce la fanno a pagare. Chiediamo anche di non far ricadadere sui redditi più bassi le conseguenze del nuovo piano di stabilità».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa