Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Guerra ai servizi legali low cost

Guerra aperta dell’avvocatura ai servizi legali low cost. Dalla strada al supermercato a internet, ormai buona parte della concorrenza tra i quasi 250 mila avvocati che devono sopravvivere alla crisi si gioca sul prezzo più basso. Un fenomeno che si sta allargando a macchia d’olio e che in parecchi casi sfocia in procedimenti disciplinari per accaparramento di clientela. Prova ne è, da ultimo, la sentenza del Consiglio nazionale forense del giugno scorso, pubblicata il 12 ottobre sulla banca dati del Cnf dedicata al codice deontologico forense, dove si afferma che «costituisce illecito disciplinare l’informazione, diffusa anche attraverso siti internet, fondata sull’offerta di prestazioni professionali gratuite ovvero a prezzi simbolici o comunque contenuti e bassamente commerciali, in quanto volta a suggestionare il cliente sul piano emozionale, con un messaggio di natura meramente commerciale ed esclusivamente caratterizzato da evidenti sottolineature del dato economico». Ma non basta. Perché nei giorni scorsi l’attenzione della categoria si è spostata anche sul nuovo servizio di orientamento legale attivato dalla Coop di Bergamo, che mette a disposizione la consulenza di un avvocato tra gli scaffali del supermercato, come del resto già fanno diversi altri punti vendita ormai dalle «fatidiche» liberalizzazioni del decreto Bersani del 2006. Se a questo si aggiungono i negozi «legali» su strada che si stanno moltiplicando, risulta evidente la direzione che sta prendendo la professione forense.

Con sentenza del 6 giugno 2013, n. 89, il Cnf ha confermato la sanzione disciplinare di sospensione dall’attività professionale per due mesi comminata dal Coa di Pescara ad alcuni avvocati che avevano costituito un’associazione tra professionisti con sede in negozio su strada. In particolare, secondo il Consiglio dell’ordine il socio fondatore era stata incolpato, tra l’altro, di aver «fornito informazioni sull’attività professionale nelle forme della pubblicità elogiativa e comparativa espressa nelle frasi: consulta le pagine dei prezzi del nostro servizio e confrontaci con chi vuoi _ non troverai nulla di più conveniente!!! (sorta di spot che compare in ogni pagina del sito )»; «diffusa diffidenza a rivolgersi ai tradizionali studi legali» (nella pagina «consulenza legale per aziende»); «in ogni caso si tratta di tariffe che risultano essere inferiori di più del 50% di quelle normalmente applicate dai tradizionali studi legali» (nella pagina «diritto di famiglia»).

L’avvocato alla Coop. È dei giorni scorsi, poi, la notizia dell’attivazione del servizio di orientamento legale alla Coop di Bergamo, che, come specifica il responsabile innovazione e gestione servizi Coop Lombardia, funziona attualmente in 21 punti vendita in Lombardia, in particolare nelle province di Milano, Brescia, Cremona, Pavia, Varese, Como. Il presidente dell’Associazione provinciale forense di Bergamo, Franco Uggetti, ha però scritto al presidente della Coop protestando «per l’iniziativa dell’avvocato a 5 euro» e prendendo posizione «contro questa evidente mercificazione del diritto, oltre che di svilimento della professione».

Intanto i negozi su strada spopolano. Non poche polemiche aveva suscitato a suo tempo anche la costituzione di Al – Assistenza legale, primo studio legale in Italia aperto su strada. Ebbene, oggi sembra vada a gonfie vele, con 14 sedi aperte in tutta Italia e un avviso sulla pagina internet che agevola l’iscrizione degli avvocati presenti nei capoluoghi di provincia sino a dicembre 2013, «visto l’elevato numero di richieste di consulenze nelle maggiori città italiane». Un problema che oggi vorrebbero avere molti studi professionali.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa