Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Gros-Pietro: «Nessuno può obbligare una banca a salvarne un’altra. Non si fa»

«Nessuno può obbligare una banca a salvarne un’altra. Non si fa e non lo faremo»». Lo ha detto ieri il presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro nell’ambito della terza edizione di «How Can We Govern Europe?» convengo che si è tenuto ieri alla Camera.

«Non si è mai visto un mobilificio che consegna una cucina ai clienti del concorrente fallito che aveva preso l’anticipo e la cucina non l’ha consegnata. Non si fa», ha proseguito il banchiere, «oltretutto credo che neanche l’Autorità della concorrenza sarebbe contenta di operazioni del genere. E quindi non lo faremo». Gros-Pietro ha quindi puntualizzato, a margine dell’iniziativa, che in realtà «nessuno ha sollecitato l’istituto per interventi di salvataggio.

«Abbiamo detto più volte che abbiamo fatto le aggregazioni di cui si parla già dal secolo scorso e ora stiamo assorbendo le banche più piccole. I compiti a casa li abbiamo fatti e li stiamo facendo».

Sugli interventi nel fondo salva banche Atlante, il presidente di Intesa Sanpaolo ha quindi precisato: «Saremo indeboliti dal soccorso che facciamo alle altre banche? No. Non abbiamo nello statuto questo obiettivo. Abbiamo investito su Atlante 1 perché si trattava di interventi puntuali: da una parte la ricapitalizzazione delle due banche venete e dall’altra la creazione di un mercato dei crediti deteriorati».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le recessioni impattano sulle pensioni future. Ma un Pil allo zero virgola fa anche peggio. Un Paese...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’efficace contrasto al fenomeno mafioso sempre più pervasivo nel tessuto imprenditoriale ed econ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Parte la possibilità per le imprese di ottenere liquidità per un milione di euro a fronte di aumen...

Oggi sulla stampa