Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Grecia, ok dell’Eurogruppo a nuova tranche di aiuti da 10,3 mld. Accordo sull’alleggerimento del debito

I ministri delle Finanze dell’Eurozona hanno trovato un accordo su “misure progressive” di alleggerimento del debito della Grecia e per sbloccare quindi una nuova tranche da 10,3 miliardi di euro di prestito ad Atene.
“Questo è un momento importante nell’ambito del lungo programma greco e un momento importante per tutti noi dopo la scorsa estate, quando abbiamo attraversato una pesante crisi di fiducia tra di noi”, ha affermato il capo dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, al termine della cruciale riunione finita a tarda notte.
I 19 ministri di Eurolandia si sono incontrati a Bruxelles all’indomani del via libera da parte del governo di Atene al nuovo pacchetto di riforme, tra tagli alle spese e aumenti delle tasse, imposto in cambio degli aiuti. “L’Eurogruppo ha raggiunto un accordo su un pacchetto di misure per il debito che saranno progressive”, ha aggiunto Dijsselbloem per rassicurare l’Fmi.
I 19 paesi della moneta unica non hanno quindi soltanto sbloccato una prossima tranche di aiuti da 10,3 miliardi (7,5 in giugno, 2,8 successivamente), in seguito alle riforme che Atene ha approvato, ma hanno anche concordato “un pacchetto di misure sul debito che saranno scadenzate progressivamente, se necessario per raggiungere gli obiettivi concordati”, in particolare un surplus primario pari al 3,5% del pil nel 2018. Il Fondo monetario internazionale dovrebbe in questo modo continuare ad assicurare il suo sostegno alla Grecia: il direttore del Fmi per l’Europa, Poul Thomsen, ha detto dopo la riunione che le misure concordate garantiranno “la sostenibilità’ del debito in linea con i nostri criteri standard”. Il ministro delle Finanze greco Euclid Tsakalotos si è detto ottimista: “può essere l’inizio di una nuova fase, rispetto al circolo vizioso recessione-misure-recessione in cui gli investitori potranno tornare in Grecia”.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa