Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Governance aziendale per i legali

Che gli studi legali siano sempre più spesso delle vere e proprie «aziende» che offrono servizi sul mercato, è una realtà ormai assodata da molti anni. E anche se sulla definizione di impresa molti avvocati ancora oggi storcono il naso, nella realtà i modelli organizzativi adottati dai grandi studi associati sono molto simili a quelli adottati dalle Spa o, in genere, dalle società di capitali. Basti vedere i modelli di governance adottati dai principali studi legali: Assemblee dei soci, Comitati esecutivi, Managing partner (talvolta anche più di uno nello stesso studio), Comitati strategici… Strutture direttive complesse proprio per fare in modo che la gestione di uno studio legale, che ha molte sedi sul territorio e molti dipendenti da organizzare, sia funzionale al corretto svolgimento dell’attività. Ma alora, se la governance di uno studio è già così strutturata, perchè queste law firm non fanno il passo successivo, e abbandonano il modello dell’associazione professionale per passare a quello della Sta, cioè della società di capitali tra avvocati? Lo abbiamo chiesto, questa settimana, su Affari Legali, ad alcuni dei principali studi legali d’affari che il tema se lo sono posti da tempo. La risposta è articolata. Secondo molti studi di dimensioni medio-piccole, la Sta presenterebbe diversi vantaggi, come la limitazione di responsabilità per alcuni dei soci o la possibilità di avere una gestione finanziaria dello Studio più efficiente e una fiscalità per certi aspetti complessivamente migliore rispetto a quella dell’associazione professionale. Per altri studi, più grandi o che già esistono da anni, invece l’eventuale adozione del modello societario potrebbe essere un passaggio impegnativo, da valutare con attenzione, per esempio per quanto riguarda la gestione dei mandati professionali ed il relativo trattamento contabile. Insomma, è la fiscalità a fare da spartiacque nelle scelte dei legali italiani.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Carlos Tavares sorprende il mercato e, in un momento non facile per l’auto, migliora in misura si...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nexi e Alpha Services and Holdings, capogruppo della greca Alpha Bank, hanno avviato una partnershi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Senza infamia, ma anche senza lode. Il mondo della banche italiane esce sostanzialmente indenne dai...

Oggi sulla stampa