Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Genta: «Prima di Intesa Ubi pensava a Bper»

«Prima dell’Ops» lanciata da Intesa Sanpaolo, «Ubi aveva allo studio la creazione del terzo polo bancario italiano, aggregando altre banche, prima fra tutte Bper (o altre)». Giandomenico Genta, presidente della Fondazione Crc, azionista di Ubi con il 5,9%, in un’intervista al settimanale cuneese La Guida spiega il ruolo che avrebbe dovuto rivestire l’ex popolare nel risiko bancario se non fosse arrivata l’offerta di Intesa. E aggiunge che «Ubi è la più adatta per un ruolo aggregante di questo genere» in una prospettiva che, «dal punto di vista industriale e del mercato, ha un grande valore, e non l’abbiamo ancora abbandonata». Anzi, prosegue Genta, «se l’Ops Intesa non si realizzerà, probabilmente si riprenderà questa strada». Genta peraltro ha ribadito il suo «no» alla proposta di Intesa, criticando in particolare la valutazione di Ubi e il rifiuto da parte dell’ad di Intesa, Carlo Messina, di rivedere i termini dell’offerta. «Qualsiasi offerta diversa dev’essere a pari dignità. Considerare i valori reali. Considerare che la Fondazione non è disposta a fare minusvalenze in bilancio». «Se poi – conclude Genta – si dimostra che l’interesse collettivo è di aderire all’Ops, aderiremo, ma non alle condizioni sin qui esplicitate».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Ieri Aifi ha esaminato i dati annuali su Venture Capital e Private Debt. Realizzate nel 2020 234 ope...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’Autorità bancaria europea (Eba) ha subìto domenica sera un cyber-attacco ai suoi server di...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Riforme e investimenti per cambiare l’ecosistema del capitalismo famigliare italiano, per dece...

Oggi sulla stampa