Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Garanzie statali, il 50% da Ubi

Ubi banca ha attivato oltre 10 mila domande di garanzia statale per crediti entro i 25 mila euro. La forte accelerazione è stata possibile grazie alla collaborazione tra le strutture informatiche di Ubi e Sf Consulting, società partecipata dall’istituto e specializzata nel credito agevolato. La banca guidata dall’a.d. Victor Massiah ha ottenuto la conferma di Mediocredito centrale per l’attivazione delle 10 mila domande. Il numero riferito ai clienti di Ubi è pari a circa metà dell’intero sistema Italia. L’importo medio ammonta a 21 mila euro. I clienti sono stati informati e in queste ore Ubi sta provvedendo all’erogazione dei crediti, mentre continua a raccogliere ulteriori richieste, che saranno lavorate velocemente grazie a una mobilitazione operativa della rete commerciale.

«In questa fase il paese ha bisogno di processi veloci e che riducano al minimo indispensabile i tempi di ottenimento della liquidità», ha affermato Frederik Geertman, vicedirettore generale e chief commercial officer di Ubi. «Solo così possiamo intervenire con efficacia per aiutare le imprese. Abbiamo lavorato con la stessa determinazione nell’accogliere immediatamente le richieste di moratoria, di imprese e di tante famiglie con mutui».

Da quando l’emergenza sanitaria ha colpito l’Italia, e in particolare i territori storici di Ubi, l’istituto ricorda che si è mobilitato prima dei decreti governativi con un programma integrato denominato Rilancio Italia, avviato il 1° aprile, che prevede l’erogazione di finanziamenti fino a 10 miliardi di euro.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cdp ha appena celebrato il più grande matrimonio del 2020, quello che ha portato alle nozze Sia (4,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Era nell’aria, adesso c’è la conferma ufficiale: l’Opa del Crédit Agricole Italia è «inatt...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Iccrea esce dal capitale di Satispay ma non abbandona il fintech. L'operazione, anzi, ha l'obiettivo...

Oggi sulla stampa