Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Frena la V direttiva anti riciclaggio

Stop alla quinta direttiva anti-riciclaggio, causa il mancato accordo tra il Parlamento Ue e il Consiglio degli stati membri. La questione risale al 28 febbraio 2017 quando la maggioranza dei deputati aveva votato favorevolmente le modifiche proposte dal gruppo dei Verdi. Questo stop mette il freno ad una «posizione ambiziosa per frenare il riciclaggio di denaro e i crimini finanziari, come l’evasione fiscale» dichiarano i Verdi sul loro blog. Sven Giegold, esponente del gruppo ha sottolineato come «non sia pensabile che i trust siano meno regolati rispetto alle aziende anche se hanno le loro stesse finalità di amministrazione della ricchezza». Il registro degli immobili, inoltre, dovrebbe essere reso «obbligatorio per tutti». Italia, Regno Unito e Francia sono alcuni dei paesi Ue che hanno deciso di avere un registro degli immobili per tracciare la ricchezza nascosta. La Germania invece si è rifiutata di averlo, nonostante le continue segnalazioni italiane sulle mafie che nascondono ricchezze in immobili tedeschi.

Giorgia Pacione Di Bello

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa