Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il fondo Usa Oaktree entra nel capitale di Mail Boxes

Mbe Worldwide e Oaktree Capital Management hanno siglato un accordo che prevede l’acquisizione da parte di Oaktree di una partecipazione sino al 40% del capitale di Mbe attraverso un progressivo aumento di capitale per un valore massimo di 120 milioni di euro. Gli attuali azionisti di Mbe, ovvero la famiglia Fiorelli, continueranno a detenere la maggioranza delle quote della società.

Mbe è un leader a livello mondiale nell’offrire soluzioni in outsourcing in ambito spedizioni, logistica, servizi di stampa e marketing per le piccole e medie imprese e per i privati attraverso una rete di centri servizi, gestiti da imprenditori indipendenti all’interno di un contratto di franchising. La società ad oggi opera con tre marchi: Mail Boxes Etc., AlphaGraphics e PostNet, e si posiziona come partner strategico nella catena del valore dei clienti fornendo soluzioni su misura in ambito spedizioni e logistica.

L’azienda nasce come marchio statunitense, fondata a San Diego in California nel 1980: ma nel 1993 il brand viene preso in licenza per l’Italia dalla famiglia Fiorelli.

Il salto dimensionale c’è però nel 2009, quando l’italiana Mbe Worldwide acquista dalla statunitense Mbe Corporation, a sua volta posseduta da Ups Corporation, tutte le attività Mail Boxes Etc a livello mondiale (con eccezione di Stati Uniti e Canada), diventando quindi titolare del marchio. La famiglia Fiorelli punta quindi sulla crescita internazionale: con presenza in ben 50 Paesi e oltre 2500 centri affiliati nel mondo. Il gruppo Mail Boxes Etc raggiunge così in breve tempo un giro d’affari attorno ai 100 milioni di euro.

Con l’ingresso di Oaktre si aprono ora nuove opportunità di sviluppo. «Abbiamo piani ambiziosi – dichiara Paolo Fiorelli, presidente e Ceo di Mbe – per essere sempre più competitivi e rafforzare la presenza internazionale migliorando così i risultati del gruppo nei prossimi anni. Guarderemo sia alla crescita organica sia alla crescita per acquisizioni mirate soprattutto in piattaforme digitali».

«Mbe opera in mercati ad alto potenziale – indica Mario Adario, managing director di Oaktree – e vanta un considerevole livello di esperienza, una posizione di mercato attraente e un management team di talento. Le industrie di riferimento sono, infatti, in continua trasformazione e vediamo un’enorme opportunità nel supportare Mbe nella prossima fase di sviluppo del business».

Mbe è stata assistita da Jefferies, in qualità di consulente finanziario, Sidley Austin e Chiomenti in qualità di consulenti legali e PriceWaterhouseCoopers per la due diligence. Oaktree è stata assistita da Shearman & Sterling in qualità di consulenti legali, Ernst & Young per la due diligence finanziaria e Boston Consulting Group per la due diligence di mercato.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cdp ha appena celebrato il più grande matrimonio del 2020, quello che ha portato alle nozze Sia (4,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Era nell’aria, adesso c’è la conferma ufficiale: l’Opa del Crédit Agricole Italia è «inatt...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Iccrea esce dal capitale di Satispay ma non abbandona il fintech. L'operazione, anzi, ha l'obiettivo...

Oggi sulla stampa