Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Fininvest cede il 7,79% di Mediaset

Fininvest mette sul mercato una quota del 7,79% di Mediaset. La finanziaria che fa capo alla famiglia di Silvio Berlusconi colloca il pacchetto riservato a investitori istituzionali italiani e stranieri. Al termine dell’operazione la quota della holding che controlla il gruppo televisivo scende dal 41,28 al 33,4%: incasso di 377,2 milioni. Ieri il titolo Mediaset a Piazza Affati ha guadagnato l’1,48%. La liquidità ottenuta «consentirà a Fininvest di proseguire nel rafforzamento della struttura finanziaria e patrimoniale della società e di agevolare eventuali investimenti in un’ottica di diversificazione».

Silvio Berlusconi spiazza tutti. Con una mossa a dir poco a sorpresa (per ricordarsi di una analoga, bisogna tornare indietro di 10 anni), la Fininvest vende un pezzo, il 7,79%, di Mediaset, incassando 377 milioni di euro. E il più grosso gruppo tv privato d’Italia diventa un’azienda contendibile e scalabile (anche se più in teoria che in pratica): il flottante sale quasi al 70% e la cassaforte della famiglia dell’ex premier scende al 33%. Quanto basta per garantire la presa di un’azionista di riferimento, ma con un’azionista mercato che se,organizzato, potrebbe anche aspirare a dire la sua e avere posti in consiglio. Il tutto è avvenuto in una manciata di ore. A mercati chiusi l’annuncio che era stato lanciato un collocamento-lampo (tecnicamente un accelerated book-building). Merrill Lynch Unicredit hanno chiuso il libro in poco tempo: già alle 21 un comunicato informava della fine del tutto. L’unica altra volta in cui Berlusconi ha venduto un pezzo della sua “creatura” è stato nel 2006. Allora la cassaforte collocò una grossa fetta, il 17%, di?Mediaset. Corsi e ricorsi: anche dieci anni fa Finivest era scesa attorno al 30%, come oggi (per poi risalire). La mossa dell’allora Cavaliere, che era Primo Ministro, era stata letta come un modo per divincolarsi dall’accusa di conflitto di interessi. Stavolta nessuna dietrologia politica.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Come prevedevano alcuni un mese fa, allo spuntare della lista di Bluebell per il cda di Mediobanca, ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Google entra nel mirino dell’Autorità antitrust italiana che, prima in Europa, ieri ha aperto un ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le imprese e i committenti non saranno lasciati soli. Anche a chiarire la posizione di alcuni player...

Oggi sulla stampa