Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

FinecoBank accelera la raccolta in settembre

Prosegue la fase di crescita della raccolta di FinecoBank. A settembre la banca diretta multicanale del gruppo UniCredit ha realizzato afflussi netti per 312 milioni di euro, in aumento del 39% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, portando così a 4,174 miliardi di euro (+16%) il valore raccolto da inizio 2017 e a 65,4 miliardi il patrimonio totale (+9% rispetto a dicembre 2016).
L’accelerazione è legata soprattutto alla componente risparmio gestito, più che raddoppiata nei primi 9 mesi dell’anno a 2,5 miliardi, mentre quella amministrata si è attestata a 482 milioni e quella diretta a 1,185 miliardi. Da segnalare poi il continuo aumento dell’incidenza dei Guided products & services, che grazie a una raccolta di 2,7 miliardi hanno raggiunto il 61% delle masse gestite (rispetto al 54% di un anno fa).
«Siamo estremamente soddisfatti dei risultati di settembre che registrano una netta accelerazione rispetto allo scorso anno e confermano la solidità di un modello di business concentrato sulla crescita organica», ha sottolineato Alessandro Foti, A.d. di Fineco, spiegando che «il dato è ancora più importante se si considera la stagionalità che generalmente caratterizza il mese, a riprova della capacità della rete di consulenti di rispondere alle esigenze della clientela».
Tornando ai dati, da inizio anno sono stati acquisiti 87.050 nuovi clienti, 9.118 dei quali nel solo mese di settembre, portando il numero complessivo a oltre 1.180.000 (+7%). Da segnalare in particolare il continuo rafforzamento di Fineco nel Private Banking (clienti con attività superiori a 500mila euro), segmento nel quale il patrimonio totale del gruppo è in crescita del 20% e ha ormai superato i 25 miliardi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Quota 100 non è solo la misura pensionistica del governo Conte 1. È anche il numero di miliardi ch...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dieci giorni per tener fede agli accordi del 14 luglio. Se entro il 10 ottobre non si chiuderà la p...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Bce potrebbe far cadere il suo tabù più grande: consentire all’inflazione di salire temporane...

Oggi sulla stampa