Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Finanziamenti cartolarizzati Scambio di dati sui prestiti

Interscambio d’informazioni per i finanziamenti garantiti dal fondo di garanzia pmi, oggetto di operazioni di cartolarizzazione sintetica nel contesto dell’iniziativa «per le Pmi in Italia» (Sme Initiative Italy). L’attività è partita grazie a un protocollo d’intesa, siglato nei giorni scorsi tra il ministero dello Sviluppo economico, la Banca del Mezzogiorno – Mediocredito Centrale, l’Associazione bancaria italiana e il Fondo europeo per gli investimenti (Fei). Obiettivo: garantire adeguate misure per favorire l’accesso al credito alle imprese, vista l’attuale situazione economica determinata tra gli altri dall’emergenza sanitaria del Covid-19. Le banche possono aderire al protocollo, inviando via Pec l’apposito modulo, debitamente compilato e sottoscritto, al gestore (fdggestione@postacertificata.mcc.it) e al Fei, per posta elettronica ordinaria (guarantees@eif.org, g.inglisa@eif.org). E, per conoscenza, all’Abi. Le banche che aderiscono al protocollo si impegnano a trasferire al gestore del fondo pmi le informazioni necessarie alla definizione e strutturazione delle operazioni di cartolarizzazione sintetica del portafoglio dei finanziamenti garantiti dallo stesso fondo. I finanziamenti garantiti oggetto delle operazioni di cartolarizzazione, realizzate nell’ambito delle iniziative, sono liberamente cedibili e non soggetti a vincoli derivanti dalle stesse. Ricordiamo che l’operazione di cartolarizzazione consente ad una banca di vendere un portafoglio di crediti (che possono essere deteriorati o in bonis) a una «società veicolo» (Special purpose vehicle – Spv) costituita ad hoc, la quale, per comprare questi crediti, si finanzia sul mercato, emettendo obbligazioni (denominate Asset Backed Securities – Abs – o note di cartolarizzazione) che saranno poi rimborsate dal portafoglio sottostante: nel caso di crediti deteriorati, dai recupero crediti.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La guerra dell’Unione europea contro le "Big Tech" è ormai partita. E sembra non fermarsi. Ieri ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Via il carcere per punire i giornalisti che diffamano, datato 1948, quando vide la luce la legge su...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La prima tranche del Recovery Fund si avvicina alle casse del Tesoro italiano. Un assegno da circa ...

Oggi sulla stampa