Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Finanziamenti agevolati fino al 75%

Contrastare più efficientemente il progredire dell’epidemia Covid 19, nonché la situazione attuale di carenza di liquidità di cui soffrono le imprese italiane del comparto, sono le finalità dell’ordinanza n. 4/2020 che il commissario straordinario ha approvato per sostenere le imprese danneggiate dalla crisi innescata dal virus Covid-19.

Ammontano a 50 milioni di euro le risorse finanziarie disponibili per la concessione degli aiuti per sostenere la produzione e la fornitura di dispositivi medici, quali ventilatori e dispositivi di protezione individuale (mascherine, occhiali, abiti e tute di sicurezza), mediante procedura valutativa a sportello.

Sono concessi finanziamenti agevolati nella percentuale massima del 75% delle spese ammissibili e, nel caso in cui l’entrata in produzione avvenga entro 15 giorni dalla data di notifica del provvedimento di ammissione alle agevolazioni, è riconosciuto uno sconto, in linea capitale, pari al 100% dell’importo del finanziamento che la beneficiaria è tenuta a restituire. La valutazione delle domande è effettuata in base all’ordine cronologico di presentazione delle stesse. Le domande possono essere già presentate in lingua italiana ed esclusivamente in formato elettronico sul sito di Invitalia.

Progetti da 200 mila a 2 milioni di euro. I progetti devono ampliare o riconvertire l’attività dell’impresa finalizzandola alla produzione di dispositivi medici o di dispositivi di protezione individuale. La dimensione del progetto di investimento può variare da 200 mila euro a 2 milioni di euro. Sono ammissibili alle agevolazioni i programmi di investimento volti all’incremento della disponibilità nel territorio nazionale di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale attraverso l’ampliamento della capacità di una unità produttiva esistente già adibita alla produzione di dispositivi medici o di dispositivi di protezione individuale e la riconversione di una unità produttiva esistente finalizzata alla produzione di dispositivi medici o di dispositivi di protezione individuale. I programmi di investimento devono essere avviati successivamente alta data di pubblicazione del decreto legge 17 marzo 2020 e devono essere completati entro il termine indicato nella domanda di agevolazione e, in ogni caso, entro il termine massimo di 180 giorni dalla data di notifica del provvedimento di ammissione alle agevolazioni. Per data di completamento il bando intende la data dell’ultimo titolo di spesa dichiarato ammissibile.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Entra nel vivo la gara per la conquista di Cedacri, società specializzata nel software per le banch...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Monte dei Paschi di Siena ha avviato ieri un collocamento rapido di azioni, pari al 2,1% del capi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il giorno dopo il lancio dell’Opa da parte di Crédit Agricole Italia, il Creval valuta le possibi...

Oggi sulla stampa